📌 Anci  – Associazione Nazionale Comuni Italiani offre l’opportunità a 4 volontari di operare sul progetto  della Protezione Civile 📌

ANCI offre la possibilità a 4 giovani di età compresa fra i 18 e i 29 anni, con formazione nelle materie giuridiche, tecniche  e amministrative, di partecipare al progetto di Servizio Civile “OCCHIO AL RISCHIO: volontari che diffondono la cultura della prevenzione”, con il quale sarà possibile lavorare insieme all’Associazione nel sostenere i Comuni italiani sulle tematiche di protezione civile.
Nel 2022/2023le attività si concentreranno sui Piani comunali di protezione civile e l’istituzione e la gestione del Catasto delle Aree percorse dal fuoco, rispetto ai quali saranno svolte attività di monitoraggio degli adempimenti posti in capo ai Comuni, costruendo i relativi Data Base e svolgendo attività di promozione, comunicazione e sensibilizzazione.
Saranno anche oggetto delle attività gli adempimenti dei Comuni che ospitano gli stabilimenti a rischio di incidente rilevante, oltre  al supporto ai Comuni nell’ambito della gestione della Colonna Mobile Enti Locali,  che interviene nelle maxi emergenze per supportare  gli Enti  colpiti da eventi calamitosi nelle attività di continuità amministrativa. Infine, ai volontari  sarà affidata la redazione di un dossier sulle opere della ricostruzione post Sisma Centro Italia 2016.
È questa un’ occasione unica di formazione professionale e di crescita personale per i ragazzi, che avranno la possibilità di entrare in contatto in qualità di referenti ANCI con le diverse componenti  del Servizio Nazionale della Protezione Civile, il Dipartimento Nazionale della Protezione Civile, le Regioni, i Vigili del Fuoco, le Organizzazioni di Volontariato. Il progetto si realizza su tutto il territorio nazionale,  sono previsti  eventuali sopralluoghi e interventi in loco.
Il 26 gennaio 2022 scade il  termine per l’invio delle domande di partecipazione, che potranno essere inoltrate  attraverso i siti www.serviziocivile.gov.it  oppure   www.scanci.it,.

Scarica la brochure del progetto “Occhio al Rischio”

Scarica la scheda di dettaglio delle attività di progetto

 

      

           

 

Il Servizio civile universale – Sistema Anci

Il Servizio Civile Universale avvicina le giovani generazioni alla vita delle comunità locali, favorisce la conoscenza del funzionamento delle istituzioni, sviluppa spirito critico e di consapevolezza delle dinamiche democratiche. Nello stesso tempo, trattandosi di un’esperienza che coniuga valori etici e ideali a esperienze concrete di formazione, si è rivelato anche un istituto capace di orientare scelte di studi, percorsi lavorativi e di partecipazione.
Programmazione – Piano triennale 2020-2022
Con la firma del Decreto che approva il Piano triennale 2020-2022 del Servizio civile universale (Scu), la riforma entra nel vivo, avviata con la legge 106/2016 e portata avanti dai Decreti legislativi 40/2017 e 43/2018.Con la nuova programmazione gli enti non presenteranno più singoli progetti, bensì programmi articolati in progetti (almeno 2 per ogni Programma e con una richiesta minima di 12 volontari), che dovranno avere “obiettivi strategici comuni, uno specifico ambito di azione entro cui operare e una coerenza complessiva delle attività, per rendere più armonici ed efficaci gli interventi”.
“Il Piano triennale, pone le sue fondamenta sull’Agenda 2030 per lo Sviluppo sostenibile, programma di azione che l’Assemblea Generale delle Nazioni Unite ha adottato il 25 settembre 2015 con la risoluzione 70/1. L’Agenda è basata sugli Obiettivi di Sviluppo del Millennio articolati su tre dimensioni – economica, sociale e ambientale – e identifica 17 Obiettivi per lo Sviluppo sostenibile, declinati al loro interno in 169 traguardi interconnessi e indivisibili”. Il Piano triennale del SCU ne individua in particolare 11 tra quelli indicati dall’Agenda, che risultano “coerenti con la politica del Governo, con le politiche settoriali realizzate dalle singole Amministrazioni e con gli indirizzi strategici di programmazione e pianificazione delle Regioni in relazione a temi di interesse del servizio civile.
Programmazione 2021
Il Piano annuale 2021, applica le previsioni contenute nel Piano triennale 2020-2022. In piena coerenza con il quadro programmatorio triennale, si limita a introdurre nuove indicazioni ed elementi innovativi, volti a rafforzare la programmazione e a rendere più efficaci gli strumenti disponibili.

Ultimi articoli