Sicurezza stradale

Prorogato al 30 novembre l’avviso pubblico per progetti al contrasto all’incidentalità stradale

È stato prorogato al 30 novembre l’avviso pubblico rivolto ai Comuni per la “selezioni di progetti per la promozione, il coordinamento e il monitoraggio sul territorio nazionale di attività di prevenzione, sperimentazione e contrasto all’incidentalità stradale alcol e droga correlata”.
Si tratta di un plafond messo a disposizione dal Dipartimento per le politiche antidroga del ministero dell’Interno le cui risorse ammontano a 10.559.407,00 euro a valere sull’esercizio finanziario 2020.
I Comuni interessati, capoluogo di regione/provincia/provincia autonoma, dovranno promuovere la realizzazione di progetti innovativi e sperimentali, della durata di 12 mesi, finalizzati a prevenire e contrastare ogni forma di incidentalità stradale causata dalla guida in stato di ebbrezza o dopo aver assunto sostanze stupefacenti e a potenziare l’attività di controllo su strada, l’attività di deterrenza e informativa, con particolare attenzione ai giovani.
A questo scopo, oltre alla possibilità di coordinarsi con le rispettive Prefetture – Uffici Territoriali del Governo e Commissariato di Governo, i Comuni proponenti potranno avvalersi di forme di partenariato con soggetti quali ospedali, ASL, università, enti di ricerca.
Le risorse finanziarie saranno assegnate alle proposte progettuali ritenute ammissibili e valutate positivamente dalla Commissione di valutazione, fino a esaurimento dei fondi disponibili. Ciascun progetto potrà ricevere un finanziamento non superiore a 450.000,00 per i capoluogo di regione e provincia autonoma, 350.000,00 per i capoluogo di provincia.

 

Articolo presente in:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *