Buone pratiche

Urbact a Bari, Decaro: “Città serbatoio di innovazione da cui il Paese attinge per la ripartenza”

“Torna a Bari per la sua IV edizione il festival delle Buone pratiche Urbact. Un’iniziativa promossa dall’Anci che mette al centro le istanze delle citta rappresentate attraverso una serie di buone pratiche che noi sindaci e amministrazioni crediamo sia giusto condividere per imparare gli uni dagli altri e favorire così la crescita del paese”. Così il sindaco di Bari e presidente dell’Anci, Antonio Decaro, presentando in conferenza stampa la quarta edizione del Festival delle Buone Pratiche URBACT che si terrà oggi e domani (7 e 8 luglio) nel capoluogo pugliese.
“Dopo la pandemia e la grande crisi che ha investito le città in tutto il mondo – spiega Decaro – le riflessioni che saranno proposte nei panel in programma ci offriranno uno spaccato di grandissima attualità oltre ad una prospettiva di visione e governo delle nostre comunità che mette al centro il valore della cooperazione tra le città e tra i diversi soggetti istituzionali interni alla città stessa”.
“Se c’è una cosa su cui in questi anni abbiamo acquisito consapevolezza – aggiunge Decaro –  è che dobbiamo investire per accorciare il più possibile le distanze tra centro e periferie. Distanze fisiche e sociali che alimentano le disuguaglianze e frammentano le comunità. Ci siamo resi conto, anche e soprattutto durante l’emergenza sanitaria che prima o poi le povertà tornano a bussare alla porta delle amministrazioni e hanno costi sociali drammatici”.
“Le città – rimarca ancora Decaro – sono il serbatoio di innovazione da cui il Paese sta attingendo per la ripartenza. E’ nelle città che si concentrano le vere sfide del futuro che tutti insieme dobbiamo affrontare: il cambiamento climatico, le migrazioni, la crisi demografica. Di questo e di tanti altri temi si discuterà durante il Festival Urbact che offrirà ai sindaci di tutta Italia e ai cittadini un canale privilegiato di confronto e di scambio tra addetti ai lavori che porteranno a Bari esperienze e testimonianze di realtà urbane provenienti da tutto il mondo”, conclude il presidente dell’Anci.
L’evento, organizzato da Anci in qualità di Punto nazionale URBACT per l’Italia, avrà al centro le soluzioni e le esperienze sviluppate nell’ambito delle reti di città europee finanziate dal principale programma UE sullo sviluppo urbano sostenibile.
La quarta edizione del Festival URBACT ospiterà due keynote speaker di fama internazionale come Paolo Verri, esperto di sviluppo urbano e già direttore del Piano strategico di Torino e di Matera capitale europea della Cultura 2019, e Carlos Moreno, accademico franco-colombiano teorico del concetto “città dei 15 minuti” ripreso dalla Sindaca di Parigi Anne Hildago. Il festival vedrà inoltre la partecipazione di rappresentanti istituzionali nazionali, regionali e locali e la testimonianza diretta di oltre 20 città italiane impegnate nei network URBACT.
Sulla scorta delle esperienze realizzate nelle edizioni precedenti, il Festival URBACT intende confermarsi come un luogo di condivisione di idee e visioni sugli approcci più innovativi in materia di sviluppo delle città.
Sostenibilità ambientale, innovazione sociale, rilancio economico e design partecipativo degli spazi pubblici sono alcuni dei temi al centro dell’evento, che punta a condividere con un pubblico di esperti, funzionari pubblici, architetti e cittadini attivi il valore aggiunto delle esperienze condotte grazie allo scambio tra realtà urbane italiane ed europee negli ultimi anni.
Le azioni-pilota e le pianificazioni integrate sviluppate dalle città attive negli Action Planning Network finanziati dal programma URBACT costituiscono il punto di partenza per una riflessione sugli strumenti finanziari utili per l’attuazione di interventi concreti nei territori, e più in generale sul futuro delle città che le amministrazioni stanno costruendo in collaborazione con gli attori dinamici dei territori nel quadro della nuova programmazione 2021-2027.
Nel corso del Festival saranno fornite le prime anticipazioni sul prossimo programma URBACT IV e sui bandi in uscita  in autunno.
L’evento si svolgerà in luoghi-simbolo del rilancio urbano di Bari, promuovendo così un’interazione costante tra i temi dell’evento e gli spazi pubblici al centro del percorso di rigenerazione urbana del capoluogo pugliese. Funzionari e amministratori delle città italiane URBACT sono i protagonisti dell’evento che negli ultimi anni ha rafforzato lo spirito di comunità tra gli artefici dei progetti di innovazione e offerto spunti e indicazioni utili ad amministrazioni, professionisti e cittadini attivi per consolidare sui territori esperienze di valore europeo.