Urbanistica

Pinqua, videoconferenza operativa su strumenti attuativi a supporto delle amministrazioni locali

Si è svolto oggi in modalità videoconferenza l’incontro tecnico con i Comuni e le Città metropolitane beneficiari dei finanziamenti di cui al Programma innovativo per la qualità dell’abitare (PINQuA), gestito dal Ministro delle Infrastrutture e Mobilità Sostenibili (MIMS), che – attraverso un bando nazionale – ha messo a disposizione di Regioni, fondi per riqualificare e incrementare il patrimonio destinato all’edilizia residenziale sociale.
L’incontro tecnico è stato promosso dall’ANCI, al fine di fare il punto sullo stato dell’arte del programma ed offrire un supporto operativo all’attuazione dei progetti dei beneficiari, Comuni e Città Metropolitane, che sono confluiti fra gli interventi finanziati a valere su risorse PNRR per complessivi 2,8 miliardi rispetto agli oltre 9 miliardi destinati alla rigenerazione urbana. L’incontro è stato anche l’occasione per illustrare il supporto operativo per l’affidamento di tali interventi, nonché per la gestione procedurale complessiva delle attività, che la società INVITALIA può offrire alle amministrazioni.
Tale supporto operativo alle amministrazioni, potrà essere fornito da INVITALIA per effetto dell’accordo sottoscritto fra ANCI ed INVITALIA, finalizzato proprio a condividere soluzioni per realizzare interventi e progetti del PNRR di competenza di Comuni e Città metropolitane, migliorare la “capacity building” degli enti e definire programmi di intervento sostenibili, innovativi e rapidi, rafforzando la qualità della spesa pubblica.
“Con questo accordo Anci e Invitalia – ha evidenziato Veronica Nicotra, segretario generale dell’Anci – si impegnano a collaborare, in linea con quanto indicato dal Ministero dell’Economia e delle Finanze e nell’ambito delle misure promosse dal Governo, per accelerare la realizzazione degli interventi del PNRR che sono ormai entrati nel vivo e caratterizzeranno i prossimi mesi”.
Barbara Casagrande, Direttore generale, DG Edilizia statale, politiche abitative, riqualificazione urbana e interventi speciali, MIMS ha illustrato nel dettaglio i vari passaggi amministrativi che porteranno all’attuazione degli interventi ammessi al finanziamento, che dovranno essere realizzati e resi fruibili entro il 31 marzo 2026, in coerenza con la tempistica PNRR. Il percorso avrà inizio con la firma di almeno 15 convenzioni fra beneficiari e MIMS, da sottoscrivere entro il prossimo mese di marzo. (vedi le slides del suo intervento)
Giovanni Portaluri, Responsabile Investimenti Pubblici di Invitalia è entrato nel merito dell’attività di supporto offerta ai Comuni, nell’ambito del programma PINQuA, illustrando le possibilità offerte dalla stessa INVITALIA per accelerare e gestire le diverse fasi per la realizzazione degli interventi. A tal proposito le amministrazioni riceveranno la scheda di rilevazione per la sistematizzazione dei diversi ambiti a cui attengono le proposte.
Infine, Sonia Caffù, Dirigente IGEPA presso la Ragioneria Generale dello Stato, MEF si è soffermata sulle regole stabilite per la gestione dei progetti che si avvarranno delle risorse stanziate con il Pnrr.

Documenti della videoconferenza

elenco progetti finanziati
elenco progetti pilota finanziati
schema convenzione PINQuA
atto obbligo_soggetto ATTUATORE PINQuA_PILOTA
Presentazione intervento MIMS

Presentazione INVITALIA