Welfare

Il 29 novembre la seconda Conferenza nazione di Penisola sociale. Partecipa il ministro Orlando

L’esperienza del Covid ha fatto emergere la necessità di una sempre maggiore integrazione tra sociale e sanitario in direzione della salvaguardia della salute e della qualità della vita delle comunità locali. Il rapporto tra i settori dovrebbe essere ulteriormente potenziato e reso strutturale per rilanciare un’idea di welfare che veda nell’integrazione socio-sanitaria il suo fulcro fondamentale, non solo nelle fasi critiche dell’emergenza.
Il quadro attuale richiede quindi un ripensamento di vari aspetti riferiti al sistema socio-sanitario a partire dal governo del sistema, dalle soluzioni organizzative, dallo sviluppo delle competenze professioni e dalla distribuzione delle risorse, anche alla luce delle importanti risorse del PNRR.
Ne parliamo, alla presenza del Ministro del Lavoro e delle politiche sociali Andrea  Orlando, con istituzioni, mondo accademico e portatori di interesse nel corso della seconda Conferenza nazionale di Penisola sociale sul tema dell’integrazione socio-sanitaria, promossa da Anci, Cittalia, Ifel e Università Roma Tre.
La Conferenza si svolgerà online dalle ore 9.30 alle ore 13.30 del prossimo 29 novembre registrandosi al seguente link.

Programma

Articolo presente in: