Economia circolare

Bianco: “Grazie a Comuni e consorzi Conai Italia leader riciclo e riutilizzo rifiuti”

“I Comuni Italiani sono i principali artefici dell’economia circolare in Italia”. Lo ha detto il presidente del Consiglio nazionale Anci, Enzo Bianco, intervenendo all’assemblea generale dei soci del consorzio Ricrea, che quest’anno celebra i venticinque anni di attività.
“l’Italia – ha ricordato Bianco – è il primo paese in Europa per il riciclo pro-capite di rifiuti. Secondo l’Eurostat recuperiamo il 79percento degli scarti prodotti, industriali e urbani, il doppio rispetto alla media europea, seguiti ad una certa distanza da Francia, Regno Unito e Germania. Purtroppo, abbiamo territori nei quali il recupero è ancora modesto, ma ci sono anche condizioni di ulteriore miglioramento”.
“Il motivo del primato italiano – ha aggiunto il presidente del Consiglio nazionale Anci – è nella costruzione di un sistema efficiente e organizzato che garantisce l’avvio a riciclo dei rifiuti di imballaggio, con punte di eccellenza e insieme criticità in  alcune aree del Paese. Ricrea e gli altri consorzi del sistema Conai, insieme ad Anci, hanno svolto un ruolo decisivo nella costruzione di questo sistema”.
“Oggi – ha concluso Bianco – il Paese ha una grande opportunità: le risorse del Pnrr con le quali il MITE sta finanziando i Comuni per il miglioramento della raccolta differenziata e la realizzazione di impianti di trattamento, in particolare quelli per il riciclo e recupero dei rifiuti. I Comuni vogliono giocare al meglio la partita”.

Articolo presente in: