• Novembre 12, 2019
di Ufficio stampa

Personale 

Anci: “Superare divieto scorrimento graduatorie per concorsi banditi nel 2019”

Il vicepresidente Di Primio: "E’ necessario superare una volta per tutte il blocco delle graduatorie consentendo ai Comuni di utilizzarle pienamente anche mediante scorrimento, entro i limiti temporali di validità delle stesse”
Anci: “Superare divieto scorrimento graduatorie per concorsi banditi nel 2019”

Il vicepresidente Anci e sindaco di Chieti Umberto di Primio interviene sul tema delle limitazioni introdotte dalla legge di bilancio 2019 all’utilizzo delle graduatorie concorsuali.
“Rispondo ai tantissimi sindaci che ci stanno scrivendo su questo argomento: il superamento delle problematiche generate dal comma 361 dell’ultima legge di bilancio, che ha introdotto un blocco all’utilizzo delle graduatorie dei nuovi concorsi è tra le priorità dell’Anci. Già nei mesi scorsi abbiamo proposto e ottenuto una soluzione urgente per il reclutamento del personale educativo e scolastico, garantendo un avvio regolare dell’anno scolastico, e la possibilità di scorrimento in caso di mancata presa di servizio o dimissioni dei vincitori. Ora – conclude il primo cittadino di Chieti – con l’avvio dell’iter parlamentare sulla nuova legge di bilancio dobbiamo risolvere definitivamente questa situazione che penalizza i Comuni, attualmente costretti a fare nuovi concorsi per ogni esigenza di assunzione non programmabile, con oneri economici e procedimentali. E’ necessario superare una volta per tutte il blocco delle graduatorie consentendo ai Comuni di utilizzarle pienamente anche mediante scorrimento, entro i limiti temporali di validità delle stesse”.


4 Comments

  • L’art. 18 comma 3 della bozza in discussione laddove prevede il tetto del 30% per lo scorrimento deve essere assolutamente rivista in quanto penalizza anche gli idonei dei concorsi banditi nel 2018 le cui graduatorie risultano approvate nel 2019 (si parla infatti di graduatorie di concorsi approvate nel 2019). A mio avviso va eliminato comunque il tetto massimo garantendo agli enti locali di attivare in modo più agevole le sostituzioni del personale

  • Sono estremamente d’accordo.
    Non si può bandire Tutte le volte un concorso per una sola persona senza poter attingere dalla graduatoria di quel ente.
    È solo uno spreco di denaro che non aiuta i piccoli comuni italiani quando sono in estrema difficoltà economiche.
    Bisogna risolvere il problema delle graduatorie 2019 al più presto.
    #idoneigraduatorie2019 #scorrimentograduatorie2019 #abrogazionecomma361

  • Paola
    E’ necessario inoltre, per quelle Amministrazioni che hanno graduatorie vigenti, prevedere l’obbligo di autorizzare le Amministrazioni richiedenti all’utilizzo delle stesse.
    Infatti molto spesso accade che i sindaci di codeste amministrazioni , arbitrariamente, le tengano come “tesoretto” non curanti degli interessi soprattutto degli idonei delle graduatorie

  • Per fortuna che in tutti i concorsi fanno studiare il concetto di economicità dell’azione amministrativa e della sua gestione!!!

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *