Welfare

Patti per l’inclusione sociale, Anci: “Piattaforma non pienamente operativa, Comuni preoccupati”

C’è preoccupazione nei Comuni per la mancata piena operatività della piattaforma che gestisce i Patti per l’inclusione sociale. A sollevare la questione è il segretario generale dell’Anci, Veronica Nicotra, che ha scritto al direttore generale per la lotta alla povertà del ministero del Lavoro, Raffaele Tangorra, per chiedere chiarimenti e precisazioni anche riguardo alla tempistica dei controlli anagrafici. “La piattaforma – scrive Nicotra – non sarà pienamente operativa prima della fine del corrente anno. Ciò rende più lunga e complessa la fase transitoria”.
“In particolare – aggiunge il segretario generale Anci – rispetto ai controlli anagrafici si configura quella situazione di difficile gestione, soprattutto per i grandi Comuni e che in questa fase pone tutti gli oneri in capo al Comune di ultima residenza”. Da qui la richiesta di un incontro, “per individuare urgentemente soluzioni e indicazioni per la gestione della fase transitoria anche attraverso una opportuna revisione dei termini previsti”.

Articolo presente in:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *