Welfare

Disposizioni per il potenziamento dei servizi sociali. Decreto MLPS e chiarimenti Anci   

Il Ministero del Lavoro e delle politiche sociali ha diramato la Nota 1139 del 4 febbraio 2021  in merito alle disposizioni per il potenziamento del sistema dei servizi sociali comunali di cui all’art.1 c.797 e seguenti della Legge 30 dicembre 2020 n.178 (Legge di Bilancio 2021).  Le disposizioni sono finalizzate a incentivare l’assunzione a tempo indeterminato di assistenti sociali in funzione del raggiungimento di un livello essenziale delle prestazioni di assistenza sociale definito da un operatore ogni 5.000 abitanti in ciascun Ambito territoriale sociale (ATS) del territorio nazionale.
Il Ministero ha inoltre pubblicato il Decreto del Ministro del Lavoro e delle politiche sociali ai sensi dell’art. 1 comma 800 della Legge di Bilancio 2021 che definisce le modalità in base alle quali il contributo di cui all’art. 1 comma 797 è attribuito all’ambito territoriale e da questo suddiviso assegnandolo ai comuni che ne fanno parte ed eventualmente all’ambito stesso.
Nelle more dell’invio da parte del Ministero del Lavoro e delle politiche sociali di istruzioni dettagliate sulle modalità attraverso le quali gli Ambiti territoriali potranno accedere al previsto contributo, e in vista della scadenza del prossimo 28 febbraio per la presentazione dei prospetti riassuntivi di cui all’art. 1 comma 798 della Legge di Bilancio 2021, Anci ha predisposto una Nota che fornisce alcuni chiarimenti alle domande più frequenti poste dalle amministrazioni.

Articolo presente in: