Giornata internazionale della donna

#8marzoinComune, un viaggio nei nostri Comuni alla scoperta delle iniziative in programma

Dal racconto di illustri personaggi femminili attraverso appuntamenti live sui social ad iniziative di sensibilizzazione per il contrasto alla violenza di genere e ogni forma di discriminazione:  le iniziative nei Comuni per la Giornata internazionale della donna raccolte per la campagna social #8marzoinComune.

Nel Comune di Tricase informazione, musica e divertimento oltre alla trattazione di temi fra cui salute, carriera, body positivity si fondono nel programma “Quello che le Donne…dicono”.  Un appuntamento organizzato dal Comune in collaborazione con l’U.O.C. di Ginecologia ed Ostetricia dell’Azienda Ospedaliera Cardinale G. Panico che verrà trasmesso in streaming lunedì 8 marzo, dalle ore 20.30, sulla pagina Facebook “Fatti per voi”. “Sensibilizzare e realizzare una visione rosa dell’impegno comune. E’ con questo spirito che l’amministrazione comunale ha voluto fortemente l’evento che si terrà l’8 marzo” ha sottolineato il sindaco di Tricase Antonio De Donno, secondo cui “era ed è necessario liberare dalla solita retorica le celebrazioni dell’8 marzo”.

A Bari, invece, a partire da sabato 6 e fino a lunedì 8 marzo, l’amministrazione comunale illuminerà di fucsia la fontana di piazza Moro accogliendo la richiesta delle associazioni Zona Franka e Mixed Lgbti. La scelta di illuminare un monumento simbolo della città vuole rappresentare l’impegno condiviso per la costruzione di una nuova cultura non violenta, libera dagli stereotipi di genere, inclusiva e solidale. Così come il Comune di Civitella in Val di Chiana “Villa Mazzi” si illumina di rosa in occasione della Giornata internazionale della donna. Mentre a Motta de Conti, in provincia di Vercelli, una panchina rossa a simboleggiare il contrasto e la lotta contro discriminazioni e le violenze (foto). Sulla panchina è stata posta una mimosa dedicata a tutte le donne (foto). Quello della panchina rossa diventa anche nel Comune di Civitella Messer Raimondo un simbolo importante nella Giornata dell’8 marzo.

Il Comune di Vinci celebra la Giornata Internazionale della Donna con un’iniziativa nelle biblioteche della città: “La parola alle donne“. Sugli scaffali della Biblioteca civica e della Biblioteca dei Ragazzi saranno allestite due “vetrine” tematiche, dedicate all’importanza della figura della donna nella storia della letteratura, da cui gli utenti potranno prendere libri in prestito. Ci saranno sia libri per adulti che per bambini e le vetrine saranno consultabili anche sulle pagine Facebook delle biblioteche. “Si tratta di una ricca selezione di libri – afferma il vicesindaco di Vinci con delega alle Pari opportunità, Sara Iallorenzi – che celebrano le imprese di donne straordinarie, che con le loro scoperte e la loro determinazione hanno cambiato la storia dell’umanità e la condizione femminile. Non solo personaggi famosi, ma anche donne che quotidianamente, e con forza, rivendicano il loro diritto di essere quello che sono”. Inoltre, sempre sui canali social del circuito bibliotecario comunale sarà pubblicato il video-reading dell’attrice Anna Dimaggio, che omaggerà la figura della donna con una selezione di brani riguardanti il mondo femminile.

La Città di Porto Sant’Elpidio si tinge di giallo. Qui tra le iniziative in programma: “Scatto per l’8“, un contest fotografico con immagini di donne ritratte nella vita quotidiana e una serie di incontri online per riflettere sulla condizione delle donne. In città, inoltre,  sono stati affissi cartelloni con frasi celebri che ricordano l’importanza della donna nella società ed il suo valore.

Il Comune di Aprilia premia le donne impegnate nel mondo del volontariato. L’iniziativa vede la partecipazione del sindaco Antonio Terra, dell’assessora alle politiche sociali Francesca Barbaliscia e dell’artista Giuliana Bocconcello, presidente dell’associazione Solidarte da anni impegnata in attività artistiche con le detenute. Proprio alcune formelle realizzate dalle detenute della Casa Circondariale di Latina, raffiguranti la statua di San Michele Arcangelo (opere ispirate dal contributo artistico di Dandolo Bellini) saranno consegnate alle diverse donne impegnate nelle realtà sociali della Città.  L’evento è in diretta sulla pagina Facebook del Comune di Aprilia.

La Consulta Giovanile di Vasto ha realizzato un cortometraggio per ricordare sia le conquiste sociali e politiche delle donne sia le violenze e le discriminazioni cui sono state e sono ancora vittime in tutto il mondo. Il video consiste in un excursus storico che vede come protagoniste le donne italiane dal Rinascimento fino all’elezione delle deputate nell’Assemblea Costituente. L’iniziativa sarà trasmessa l’8 marzo sui canali social della Consulta (Instagram, Facebook e Youtube), a partire dalle ore 16:00.

Il Comune di Meolo in collaborazione con il Centro di Documentazione “G. Pavanello”, associazione locale impegnata nella valorizzazione della storia del territorio, promuove la diffusione di un cortometraggio, realizzato dalla stessa associazione, intitolato “Maria – il cuore in fondo al cassetto: frammenti di vita di una donna centenaria”. Il video sarà online sulle pagine Facebook del Comune e del Centro “Pavanello” .

In collaborazione con il periodico NOIDONNE, il Comune di Latina ha organizzato una maratona streaming (L’otto a parole nostre), in onda in diretta sulla pagina Facebook dell’Ente, con una sequenza di cinque tavole rotonde che si alterneranno dalle ore 14:30 alle ore 18:00. L’iniziativa si svolge nell’ambito del progetto dell’associazione NOIDONNE TrePuntoZero “Donne Sicurezza Legalità: per-corsi dai territori per una rete informativa e di prevenzione nel Lazio”, sostenuto dalla Regione Lazio e finalizzato a costruire una rete territoriale regionale. Un progetto che vede attivamente coinvolto anche il Comune di Latina, attraverso l’Assessorato al Welfare e alle Pari Opportunità.

Il Comune di Sant’Alessio in Aspromonte ha dedicato un giardino alle donne vittime di violenza partendo dal ricordo di una giovane donna nigeriana fuggita dal suo paese alla ricerca di una vita normale e scomparsa di recente. Alla commemorazione partecipano cittadini e persone in accoglienza nel progetto SAI nel rispetto delle norme anti covid.

Una bicicletta gialla piena di mimose e una panchina per ricordare e ringraziare tutte le donne in questo periodo difficile. L’iniziativa lanciata nel Comune di Romagnano Sesia (NO).

Nel Comune di Paderno Dugnano va in scena “Non solo l’otto”: una serie di appuntamenti in programma per tutto il mese: dal progetto “Una panchina rossa in ogni quartiere” con il numero antiviolenza ben in evidenza (www.comune.paderno-dugnano.mi.it) al racconto di importanti figure femminili con “L’Odissea raccontata da Penelope, Circe, Calipso e le altre” in diretta streaming sul canale YouTube (bit.ly/youtubepadernodugnano) fino all’appuntamento “Oracoli letterari femminili – podcast” per esplorare il mondo delle donne nella letteratura (disponibili qui: www.tilane.it).

Nel Comune di Pordenone invece per la Giornata internazionale della donna e in occasione del settecentenario della morte di Dante, è in programma un incontro dedicato alle figure femminili celebrate dal sommo poeta, “Tanto gentile e onesta pare?“, alla scoperta del loro significato attuale (evento in diretta l’8 marzo alle 18 sui canali social del Comune: FB, Youtube, IG ).

Mentre a Parma un fitto calendario (“Parma celebra tutte le donne“) vede appuntamenti programmati per tutto il mese di marzo per raccontare le donne: da appuntamenti dedicati al “Genere e alla comunicazione istituzionale”, alle storie di donne migranti, ma anche momenti di riflessione sull’impatto che il covid ha sulla vita di tutti i giorni,  fino ad un ciclo di talk sul ruolo e il contributo delle donne della città.

Come conciliare tempi di vita e lavoro, il ruolo delle giovani donne e il futuro, ma anche incontri per parlare degli orfani di femminicidio e prevenzione del cancro. Anche a Monza il calendario è fitto di eventi e momenti di riflessione.

Mentre nel Comune di Massa Lombarda sabato 6 marzo alle 10.30 sulla pagina Facebook del Centro Culturale Venturini sarà pubblicata la video lettura per le bambine e i bambini dai 4 ai 10 anni ” Misty Copeland…e dal caos nacque una stella”, dedicata a Misty Copeland, la prima étoile nera dell’American Ballet Theatre. Mentre lunedì 8 marzo protagoniste saranno le donne e la musica: alle 20 verrà trasmesso in diretta streaming un concerto gratuito e aperto a tutti,  del trio vocale “Le Croque Madame“, dal Centro Culturale Venturini. La visione del concerto è gratuita, per seguirlo basterà collegarsi al sito del Comune di Massa Lombarda (www.comune.massalombarda.ra.it). Tra gli eventi in calendario anche il concorso artistico “Esplorando bellezza – La Figura Femminile al Centro Culturale Venturini”, aperto agli studenti e alle studentesse del territorio. Protagoniste del concorso sono le figure femminile rappresentate nelle opere in mostra al Centro Culturale Venturini, alle quali i partecipanti si ispireranno per la creazione di opere originali e creative.

Il Comune di San Ferdinando di Puglia, in sinergia con l’Osservatorio Giulia e Rossella (Centro Antiviolenza Onlus), ha creato un programma di eventi di sensibilizzazione contro la violenza sulle donne: come l’inaugurazione di una panchina letteraria e un concorso rivolto alle scuole secondarie del territorio comunale #leparoledellaparità

“No, noi siamo uomini contro la violenza sulle donne”! Nel Comune di Sori sono gli uomini della città, dal mondo della scuola al commercio, protagonisti di una campagna fotografica contro il femminicidio e la violenza di genere (foto in copertina). “Per ribadire – spiegano gli organizzatori – che chi sceglie la cultura dell’abuso, della violenza, del diritto al controllo della donna come suo oggetto di proprietà, non può più contare sul silenzio degli uomini”.

Il Comune di Feltre e la Commissione comunale per le Pari Opportunità proietteranno il corto L’Aurora di Alessia Buiatti per la regia di Lorenzo Cassol, e a seguito della proiezione ci sarà una chiacchierata con tutti coloro che hanno contribuito alla realizzazione del corto. Inoltre per tutta la settimana verranno pubblicati sulla pagina Facebook della Commissione PO suggerimenti di libri, film, artiste, canzoni, legati al mondo delle donne e dei loro diritti.

Nel Comune di San Lazzaro di Savena parte invece la nuova rassegna ‘Incroci: le storie che cambiano la Storia’, ciclo di incontri a cura dell’assessorato Giovani e Pari Opportunità che vedrà una volta al mese la sindaca Isabella Conti, ed esponenti della sua amministrazione, conversare con artisti, scrittori, giovani e testimoni di eventi che hanno segnato in maniera indelebile la nostra Storia. Incontri ai quali parteciperanno di volta in volta anche alcuni studenti delle scuole di San Lazzaro. Primo appuntamento proprio l’8 marzo con l’attivista ambientale Federica Gasbarro. Ambiente, clima, come salvaguardare il Pianeta e l’importanza di informarsi da fonti attendibili gli argomenti al centro dell’incontro, che sarà trasmesso online alle ore 18, sulla pagina Facebook del Comune.

Tanti appuntamenti online sulle pagine social anche per il Comune di Granarolo dell’Emilia per approfondire la tematica riguardante le politiche di genere trasversalmente a diversi ambiti: culturale, artistico, sportivo, lavorativo (il calendario).

Mentre il Comune di Villasor celebra la giornata dedicata alla Donna attraverso un’installazione floreale che ospiterà una special box per tutto il mese per  l’iniziativa  “Racconti di Donne”, in collaborazione con la Biblioteca comunale e con la Consulta delle Donne. “Ad un anno esatto dall’inizio della pandemia, tutte le concittadine che lo desiderano potranno scrivere e raccontare come le drastiche misure ancora in atto stiano incidendo sulle proprie vite: quali cambiamenti si siano trovate ad affrontare, quali paure e speranze provino e come stiano reagendo a questo lungo periodo di limitazioni e di spazi più ristretti”. 

Articolo presente in: