Next generation EU

Proseguono gli appuntamenti “I Comuni e il Pnrr”, lunedì 17 gennaio webinar Anci Liguria e Mef

Proseguono gli appuntamenti per il ciclo di incontri “I Comuni e le città nel Pnrr. Le risorse e le sfide” promosso da Anci e Ministero dell’Economia e delle Finanze: si terrà lunedì 17 gennaio alle 10.30 un nuovo webinar organizzato in collaborazione con Anci Liguria e rivolto agli amministratori locali della Regione (qui per iscriversi). Nel corso dell’incontro verrà fornito un quadro generale del Pnrr e delle risorse disponibili, con particolare attenzione all’impianto innovativo e al ruolo di milestone e target. Al centro dell’appuntamento ci sarà il ruolo dei Comuni e delle Città con particolare riferimento alle principali linee di intervento di loro interesse con specifici focus sulle risorse disponibili e sui tempi di attuazione, nonché alle iniziative di supporto per la messa a terra degli investimenti. Saranno presenti agli incontri rappresentanti della Commissione europea e della Presidenza del Consiglio dei Ministri, della Ragioneria dello Stato.
“I Comuni sono pronti ad assumere un ruolo da protagonista per lo sviluppo economico, in prospettiva, dei territori – afferma l’assessore al Bilancio del Comune di Genova Pietro Piciocchi, coordinatore della commissione Finanza locale di Anci Liguria – Le opportunità offerte dal Pnrr sono molteplici, un ampio spettro di investimenti e riforme a favore degli enti locali, che vanno dalla valorizzazione dei borghi all’efficientamento degli edifici, dalla svolta green al digitale e al turismo, dal miglioramento dell’organizzazione interna agli interventi sociali. Per questo sarà fondamentale agire in sinergia con tutti gli stakeholder, costruire una prospettiva di unitarietà dell’impatto delle politiche e degli investimenti pubblici su territori e comunità. Ma per fare questo, abbiamo bisogno in primis di irrobustire la macchina amministrativa e rafforzare le competenze dei Comuni per affrontare questa nuova stagione. L’importante evento formativo di Anci e Mef va proprio in questa direzione”.