Cooperazione allo sviluppo

C’è tempo fino al 9 febbraio per partecipare al bando Aics su Educazione alla Cittadinanza globale

L’Agenzia Italiana per la Cooperazione allo Sviluppo ha pubblicato in Gazzetta Ufficiale il Bando finalizzato alla concessione di contributi per “Iniziative di sensibilizzazione ed educazione alla cittadinanza globale (ECG) proposte da Enti Territoriali e Organizzazioni della Società Civile e soggetti senza finalità di lucro” da presentare entro le ore 13.00 del 9 febbraio 2022. La dotazione finanziaria pluriennale del Bando è di 20 milioni di euro complessivi. Per la prima volta 7 milioni sono diretti alle iniziative proposte dagli Enti Territoriali (Lotto 1) e 13 milioni sono riservati alle iniziative proposte dalle Organizzazioni della Società Civile. Le Iniziative proposte nell’ambito del Lotto 1 dovranno valorizzare il ruolo degli ET nella costruzione di percorsi della durata massima di 24 mesi, che vadano oltre il carattere episodico e che si possano incardinare con politiche, programmi, piani che gli Enti promuovono a livello territoriale. Elemento caratterizzante dei progetti dovrà essere l’attivazione di partenariati che potranno realizzarsi sia tra gli Enti Territoriali che in collaborazione con i seguenti soggetti: le  ONG specializzate nella cooperazione allo sviluppo e nell’aiuto umanitario; le ONLUS statutariamente finalizzate alla cooperazione allo sviluppo e alla solidarietà internazionale; le organizzazioni di commercio equo e solidale, della finanza etica e del microcredito che nel proprio statuto prevedano come finalità prioritaria la cooperazione internazionale allo sviluppo; le organizzazioni e le associazioni delle comunità di immigrati che mantengono rapporti di cooperazione e sostegno allo sviluppo con le comunità dei Paesi di origine o che collaborano con enti provvisti dei requisiti  e attivi nei Paesi coinvolti. Tale collaborazione tra soggetti pubblici e privati mira a rafforzare il tessuto sociale delle aree di intervento alle quali i progetti si rivolgono. L’Educazione alla Cittadinanza Globale (ECG) è riconosciuta dalla Legge n.125/2014 come una delle finalità della Cooperazione Internazionale per lo Sviluppo Sostenibile, dichiarando all’articolo 1 comma 4 che “l’Italia promuove l’educazione, la sensibilizzazione e la partecipazione di tutti i cittadini alla solidarietà internazionale, alla cooperazione internazionale e allo sviluppo sostenibile”. Le Iniziative dovranno promuovere percorsi ispirati all’approccio dell’Educazione alla cittadinanza globale di qualità secondo la  strategia condivisa nel 2018 e perseguire l’Obiettivo Generale di: “Contribuire allo sviluppo e al rafforzamento di una concezione di “cittadinanza”, intesa come appartenenza alla comunità globale, concorrendo in modo pragmatico al cambiamento individuale e collettivo per la creazione di un mondo più sostenibile e giusto”. Le modalità di presentazione delle proposte, i formulari e i fac-simile da utilizzare sono disponibili sul sito internet dell’Agenzia italiana per la cooperazione allo sviluppo al seguente link (clicca qui).