Notizie

Politiche coesione – Santarsiero: “Bene avvio tavolo di confronto Anci/Minsviluppo su gestione fondi Ue”

“Consideriamo strategico ed un grosso risultato colto dall’Anci l’istituzionalizzazione del tavolo di confronto comuni/ministero sviluppo per la definizione del ruolo delle città nella programmazione dei fondi europei nel prossimo ciclo di programmazione”. Lo ha detto Vito Santarsiero, sindaco di Potenza e delegato al Mezzogiorno al termine del seminario svoltosi oggi nella sede nazionale dell’Anci per avviare un confronto tra i comuni ed il ministero dello sviluppo economico, dopo l’avvio della consultazione pubblica voluta dal ministro per la coesione Barca per definire gli strumenti di programmazione della politica di coesione Ue  per il ciclo 2014-2020.
“E’ un tavolo che ci porterà a condividere i percorsi per la definizione del contratto di partenariato che dovrà individuare un elenco di città in cui realizzare le azioni integrate per lo sviluppo urbano, e la dotazione annua destinata a tali azioni”, sottolinea il sindaco di Potenza che fa anche parte del Comitato delle regioni. Ma “certamente quello sarà anche il momento per valutare se sarà il Pon, ovvero un programma operativo nazionale, a dover governare l’asse città”, prosegue Santarsiero.
Tra i temi che saranno affrontati all’interno del tavolo il delegato Anci ricorda quello della piattaforma per lo sviluppo urbano prevista dai nuovi regolamenti comunitari. “Al momento tale piattaforma si compone di 300 città europee, di cui venti saranno italiane. Come Anci – evidenzia Santarsiero – continueremo a chiedere che il loro numero sia ampliato a 400, così da aver ben trenta città italiane potenziali destinatarie degli interventi. In questo modo – conclude il delegato al Mezzogiorno – cercheremo di rispondere non solo alle esigenze ed alle attese delle città metropolitane, ma anche a quelle di città di medie e piccole dimensioni”. (gp)