Anci Liguria

Pella: “Fondamentale ruolo Associazione nel futuro decreto Pnrr”

Si è svolta l’Assemblea dei soci di Anci Liguria, in cui si è approvato il bilancio preventivo 2022 dell’Associazione. Nel corso della riunione, sono stati messi in luce alcuni focus particolarmente significativi, tra cui quello dedicato al macrotema del Pnrr. I lavori hanno visto la partecipazione straordinaria del vicepresidente vicario dell’Anci Roberto Pella, che ha dialogato con il presidente ligure Marco Bucci, sindaco di Genova, col suo vice Fabio Natta, ha risposto ad alcune domande di sindaci sul Pnrr e ha apprezzato particolarmente il lavoro svolto dalla struttura di Anci Liguria, diretta da Pierluigi Vinai, che nell’ultimo mese è stata impegnata, con altre Anci regionali, nella redazione degli emendamenti alla conversione in legge del decreto per l’attuazione del Pnrr, di cui Pella è relatore alla Camera dei deputati. “Sono soddisfatto dell’accoglimento dell’emendamento che prevede un rafforzamento del 20% dei fondi che le Regioni destinano ai piccoli comuni a dissesto idrogeologico per la gestione delle risorse idriche. Sugli aspetti idrici e sul dissesto idrogeologico siamo riusciti a ribadire e sottolineare il ruolo di forte centralità dei comuni – ha detto Pella – Questo primo risultato è stato possibile grazie al vostro lavoro”. “Anci ha lavorato a favore di tutti i territori prevedendo la possibilità, per i piccoli comuni, di avere un ruolo centrale nella gestione delle risorse finanziarie assegnate – ha proseguito Pella – Siamo riusciti a portare a casa emendamenti importanti a favore dei comuni sul tema del dissesto idrogeologico, dove le Regioni dovranno coordinarsi con i comuni nella gestione. Stiamo discutendo su altri temi centrali come la semplificazione, il digitale, la transizione ecologica, le infrastrutture viarie e ferroviarie e soprattutto la gestione diretta dei comuni sulle competenze specifiche, come scuole e asili”. Pella ha dunque sottolineato il ruolo da protagonista che Anci Liguria ha avuto nella formulazione degli emendamenti: “Anci esce fortemente rafforzata da questo provvedimento, con un ruolo centrale, anche sulla governance, e di questo ringrazio il mio amico Pierluigi Vinai, per il suo prezioso lavoro di proposte e di sintesi, Marco Bucci per la sua capacità di governo, e Claudio Scajola”. Con quest’ultimo, vicepresidente nazionale Anci, sindaco di Imperia e futuro presidente della omonima Provincia, Pella si è poi soffermato nei ringraziamenti per i preziosi consigli elargiti in virtù delle sue competenza ed esperienza. L’Assemblea è proseguita con la disamina sulla nuova legge di Bilancio 2022 dello Stato, sulle nuove norme relative al green pass e con la trattazione delle attività associative in corso, dei lavori di miglioramento e ampliamento della sede sociale, della manifestazione florovivaistica internazionale Euroflora 2022.

Articolo presente in: