Finanza locale

In arrivo i primi 1.850 ml sui 3 mdl e 600 richiesti, prosegue ciclo degli investimenti comunali

Continua il ciclo virtuoso degli investimenti comunali. Fondi stabili e annuali con un’attenta programmazione, finanziamenti diretti ai Comuni garantiscono una ordinata ed efficiente gestione degli investimenti sui territori. Grazie per la collaborazione consueta con i ministeri dell’Interno e dell’Economia.
Il decreto del 23 febbraio 2021 assegna la prima quota, pari a 1.850 mln di euro, dei contributi per investimenti di messa in sicurezza degli edifici e del territorio ed efficientamento energetico degli edifici, stanziati dalla legge di bilancio 2019 (art. 139), successivamente incrementati dal dl 104/2020 (art. 46, co. 1, lett. b). Gli ulteriori 1.750 milioni di euro verranno assegnati nei prossimi mesi a valere sulla stessa graduatoria delle opere ammissibili per il 2021, come previsto dall’art. 139-bis della legge di bilancio 2019.
Si ricorda inoltre che i fondi relativi al 2022 (attualmente 450 mln. di euro) saranno attribuiti sulla base delle richieste da presentare entro il 15 settembre 2021, riservate agli enti non già beneficiari dei contributi relativi alla graduatoria 2021.
Leggi i documenti sul sito dell’Ifel

 

Articolo presente in: