Notizie

Elezioni – De Paulis: “A guidare le liste soltanto gli uomini, serve cambiamento”

“L’Italia non è un Paese che incoraggia la partecipazione femminile nella vita politica e nel mercato del lavoro, per questo è necessario un cambiamento, la nostra dovrà diventare una realtà dove sia assicurata la pari dignità tra uomini e donne”. Così la delegata Anci alle Pari opportunità, Alessia De Paulis commentando la dichiarazione del ministro del Lavoro e delle Politiche sociali, Elsa Fornero che ha denunciato l’esiguo numero di donne candidate alle elezioni.
“Su questi temi – ha chiarito De Paulis – l’Anci si è sempre dimostrata sensibile” e ha ricordato ad esempio “la Campagna per le amministrative 2011 e 2012 per una democrazia paritaria, una iniziativa che aveva lo scopo di favorire l’equa rappresentanza delle donne negli organi di governo dei Comuni”.
La delegata ha espresso la piena condivisione con quanto dichiarato dal ministro quando ha detto che “a guidare le liste ci sono soltanto gli uomini, e questo non è un bel segno del cambiamento del nostro Paese”.  
“L’accesso delle donne in politica – ha aggiunto la delegata ANCI – è purtroppo frenato da un sistema di welfare che non favorisce la conciliazione dei tempi di vita e di lavoro, colpa soprattutto di una cultura piuttosto diffusa che è difficile cambiare. Come Anci – ha precisato – ci stiamo impegnando perché il tema delle politiche di Pari opportunità diventi argomento da affrontare per i candidati premier. Sono certa – ha concluso De Paulis – che una maggiore rappresentanza femminile consentirebbe quel grande processo di sviluppo di cui potrebbe beneficiare l’intero Paese”. (com)