Anci Lombardia

Assemblea ordinaria, Guerra: “Dentro la pandemia e oltre la pandemia, i Comuni lombardi ci sono”

“La pandemia non è vinta, la prospettiva della vaccinazione si avvicina anche se per vedere gli effetti ci vorranno mesi. La mia opinione è che dovremo fare lo sforzo affinché la misura delle regole che adottiamo dovrà essere il meno oscillante possibile. La prospettiva degli stop and go non va bene, dobbiamo provare a trovare una via equilibrata di misure compatibili con l’esigenza di vita e in grado di consolidare i risultati che si ottengono, per dare respiro al sistema ospedaliero e alla sua tenuta”. Lo ha detto Mauro Guerra, presidente di Anci Lombardia nel suo intervento all’Assemblea ordinaria dei Comuni lombardi che si è riunita a Milano.
Guerra ha indicato tre temi su “cui con la ripresa del prossimo anno dovremo  subito mettere in cantiere alcune iniziative importanti”.
“La prima riguarda la sanità e la salute. In questi mesi abbiamo maturato la consapevolezza che su questi temi si deve lavorare sulle politiche della salute e del benessere delle comunità. Abbiamo maturato la consapevolezza che la risposta non può essere solo medica, ma che il tema salute deve essere affrontato nella sua totalità, che include gli stili di vita, e per questo i Comuni hanno un ruolo centrale”, ha ribadito.
La seconda iniziativa importante riguarda le risorse per gli investimenti: “ci sono quelle per la programmazione, c’è il Recovery fund ma sono convinto – ha aggiunto – che questa sia un’occasione straordinaria per cambiare il Paese, ma ho anche una preoccupazione, perché facciamo fatica a mettere in campo un metodo affinché queste risorse trovino una destinazione adeguata, utile e produttiva. In questo contesto, abbiamo la necessità che i Comuni partecipino attivamente al processo decisionale”. Infine vi è la terza della finanza locale, dei ristori, del personale in particolare, “perché altrimenti rischiamo – ha concluso – di avere una pubblica amministrazione non in grado di reggere la massa di risorse di cui si è detto.
All’Assemblea di Anci Lombardia, è intervenuto il Segretario generale dell’Anci, Veronica Nicotra, che ha ricordato come i Comuni, nel 2020, hanno “fatto un lavoro straordinario, all’altezza della sfida vissuta dal Paese.” Con loro Anci ha “lavorato a livello tecnico e politico per coprire i vari piani che questa emergenza ci presentava, dal punto di vista sanitario, in merito al necessario supporto ai Comuni sui diversi passaggi dei Dpcm a sulla finanza locale.” Per Nicotra quello che abbiamo vissuto “è stato un anno straordinario” e ora i Comuni devono affrontare le nuove sfide legate alla legge di bilancio e alle partite aperte nel confronto costantemente aperto con il Governo e il Parlamento.

Articolo presente in: