Sicurezza urbana

Decreto videosorveglianza, posticipati al 15 ottobre i termini per accedere ai finanziamenti

E’ posticipato al 15 ottobre 2020 il termine per la presentazione da parte dei Comuni alle Prefetture delle richieste di ammissione ai finanziamenti per sostenere gli oneri relativi all’installazione dei sistemi di videosorveglianza ai sensi del decreto interministeriale del 27 maggio 2020 ( pubblicato in G.U n. 161 del 27 giugno 2020). La proroga del termine – originariamente previsto per lo scorso 30 giugno – è disposta da un apposito emendamento all’art. 17 del decreto legge 16 luglio 2020 n. 76 recante misure urgenti per la semplificazione e l’innovazione digitale.
Le risorse complessivamente a disposizione per l’anno 2020 sono pari a 17 milioni di euro.
Il decreto del 27 maggio scorso fissa, all’articolo 2, i requisiti necessari per la richiesta di accesso al finanziamento, a partire dalla previa approvazione del progetto in sede di Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica.
Si ricorda, inoltre, che i Comuni devono presentare le richieste di ammissione al finanziamento alla Prefettura territorialmente competente utilizzando, a pena di irricevibilità, il modello allegato A) al decreto.
Si segnala infine che possono essere presentati progetti già proposti per le annualità precedenti e non finanziati ovviamente riportati nella apposita modulistica prevista dal citato decreto del 27 maggio per l’annualità 2020.

Clicca qui per il testo del decreto 27 maggio 2020
Clicca qui per l’allegato A Modulo per la presentazione della richiesta di finanziamento

Articolo presente in: