Educazione alla cittadinanza

Assegnata alla Commissione Cultura della Camera la proposta di legge promossa dai Sindaci

Dopo il vaglio positivo delle 78 mila firme da parte degli uffici della Camera dei Deputati, la proposta di legge di iniziativa popolare sull’educazione alla cittadinanza (AC 1485) promossa dal Comune di Firenze e fatta propria e rilanciata dall’Anci, è consultabile sul sito della Camera, in attesa che inizi l’iter parlamentare.
Sono state raggiunte complessivamente 100 mila firme anche dopo il deposito ufficiale della legge, raccolte su tutto il territorio nazionale. “Un importante segnale che proviene non solo dai sindaci e dagli amministratori ma anche un riconoscimento dei cittadini che con entusiasmo ed interesse hanno sottoscritto una legge che riporta all’attenzione il senso di appartenenza alla comunità, il rispetto per le istituzioni e per i valori costituzionali”. Così la vicesindaca di Firenze e presidente della Commissione istruzione, politiche educative ed edilizia scolastica Anci, Cristina Giachi. “Una mobilitazione di massa che ha unito i Sindaci Italiani da nord a sud del Paese – sottolinea la Giachi – con l’obiettivo di formare buoni cittadini, più consapevoli del rispetto delle regole e dotati di maggiori strumenti per affrontare la complessità delle società contemporanee”. “Per rispettare la convivenza civile – conclude Giachi – è necessario comprendere tale complessità e maturare un senso di appartenenza alla comunità che soltanto la conoscenza profonda può garantire.”

Consulta l’elenco delle firme raccolte per regione e l’elenco dei Comuni che hanno aderito alla campagna (in allegato).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *