Anci Lombardia

Valentina Ceruti confermata coordinatore Anci Giovani: “Giovani coinvolti nei processi decisionali”

“Devo ringraziare coloro che hanno permesso a questa lista di essere rappresentativa di tutte le province lombarde – non è stato facile! – e rappresentativa delle varie forze politiche presenti in Lombardia, anch’esso un arduo compito. A tutti i nuovi componenti di questa Consulta non posso che dire grazie per il sostegno e per la disponibilità”. Così Valentina Ceruti ha presentato la lista degli Amministratori che faranno parte della nuova Consulta Anci Giovani Lombardia eletta all’unanimità dall’Assemblea riunitasi oggi e che ha confermato la guida della Vicesindaco di Villa d’Almè.
“Come avrete capito, di lavoro da fare ce n’è e ce ne sarà. E sono anche onorata del fatto che qualcuno degli uscenti, ancora in età da giovane amministratore, abbia deciso di percorrere, con me, ancora questa strada. La lista ha un nome molto ambizioso: “Next Generation Anci”. Il Next Generation Eu sappiamo tutti bene cos’è: il fondo per la ripresa, quel maxi-piano che punta a rilanciare l’economia affossata dalla crisi pandemica; un’opportunità quindi per costruire il paese della prossima generazione. Quella dei giovani. Coloro che richiedono a gran voce la necessità di essere coinvolti nei processi decisionali e di essere riconosciuti soggetti attivi nella definizione e formulazione delle politiche formative, educazionali, occupazionali e ambientali. Si tratta quindi di tante tematiche che andremo ad affrontare, insieme alle sfide che il PNRR ci impone di vincere.” Nel presentare l’agenda per il prossimo anno, Ceruti, tra l’altro, ha sottolineato come il 2002 sarà l’anno europeo dei giovani e, per questo, la Consulta concentrerà le sue energie su questa azione.
Mauro Guerra, Presidente di Anci Lombardia, complimentandosi con i neoeletti ha sottolineato di aver “sentito più volte gli applausi nel corso dell’Assemblea, questo è confortante perché vuol dire che vi siete rivisti in presenza. Faccio molti auguri a Valentina e alla Consulta, il vostro lavoro, da fare assieme ad Anci, è importante per tutto ciò che impegna l’agenda dei Comuni.”
All’Assemblea, ha portato un saluto Luca Baroncini, sindaco di Montecatini Terme e coordinatore nazionale di Anci Giovani, che ha evidenziato come “il coordinamento nazionale ha dato un impulso giovane, come modalità di intervento, con risultati al pari di quelli dell’Associazione Nazionale, come nel caso del confronto con il Ministro per le politiche giovanili, al quale abbiamo portato dieci priorità sui giovani, ottenendo importanti risultati, proposte concrete grazie anche al contributo di Anci giovani Lombardia. Ringrazio la Presidente Valentina Ceruti per tutto ciò che ha fatto in questi anni, oggi ci sarà l’opportunità di riconfermarla come Presidente e spero di poterle augurare, alla fine di questo confronto, i miei migliori auguri di buon proseguimento di lavori”. In conclusione, del suo intervento, Baroncini ha ricordato che quest’anno “abbiamo affrontato in presenza l’assemblea dei giovani e oggi mi preme ricordare che lo Stato senza i Comuni non ce l’avrebbe fatta e senza l’impegno e il sacrificio di tutti i comuni. Spero di potervi incontrare personalmente al più presto” ha concluso.