• Aprile 19, 2013
di anci_admin

Notizie

Rifiuti – Rapporto Raee 2012, Bernocchi: “Elementi di debolezza nel sistema di raccolta, normativa sia più efficace”

“La riduzione dei quantitativi di Raee complessivamente gestiti che si registra nel 2012 &egra...

“La riduzione dei quantitativi di Raee complessivamente gestiti che si registra nel 2012 è un segnale da cogliere con estrema attenzione. Riteniamo, infatti, che evidenti dinamiche congiunturali siano aggravate da alcuni elementi di debolezza del sistema, sui quali da tempo l’Anci chiede attenzione”.
Così il delegato Anci alle Politiche energetiche e Rifiuti, Filippo Bernocchi, commenta la presentazione di oggi a Milano del rapporto annuale Raee 2012 sul sistema di ritiro e trattamento dei rifiuti da apparecchiature elettriche ed elettroniche in Italia”, realizzato dal Centro di Coordinamento Raee.
“La crisi economica – ha detto Bernocchi – ha sicuramente determinato una contrazione delle vendite di elettrodomestici e la crescita dei prezzi sul mercato delle materie prime ha aumentato l’interesse dei ‘sistemi paralleli’ di recupero (anche informali) a intercettare alcune tipologie di questi rifiuti”. “Di fronte a noi – ha continuato il delegato Anci – abbiamo però gli ambiziosi obiettivi della nuova direttiva europea, per raggiungere i quali nel volgere di pochi anni l’Italia dovrà prima raddoppiare e poi triplicare gli attuali risultati”.
Per Bernocchi “si tratta di una sfida importantissima, che mette in gioco tutto il nostro relativamente giovane sistema di gestione dei rifiuti elettronici ma che può determinare positive ricadute sui territori, in termini economici, occupazionali e ambientali. Dobbiamo quindi cogliere l’occasione del recepimento della nuova direttiva Raee nel nostro ordinamento – ha concluso Bernocchi – per operare un organico e armonico ridisegno del sistema nazionale di gestione, in primo luogo per semplificare e rendere più efficace la normativa vigente”. (com/ef)