Protezione civile

Incendi boschivi, Bianco: “Lavoro di squadra, prevenzione e informazione contro rischi e incuria”

“Quella di oggi è una giornata importante perché rinsalda ancora una volta il rapporto tra Comuni e ministero dell’Interno in un tema delicato come quello degli incendi boschivi. Lavorare di squadra, informare e prevenire è la strada giusta da imboccare”. Così il presidente del Consiglio nazionale dell’Anci, Enzo Bianco, intervenuto alla presentazione del quaderno operativo e della brochure con le buone pratiche (scarica la versione in inglese) contro il rischio incendi, nato dalla collaborazione tra Anci e dipartimento dei Vigili del fuoco, del Soccorso pubblico e della Difesa civile (scarica la lettera del segretario generale Anci, Veronica Nicotra, ai sindaci).
“Lavorare insieme è fondamentale perché ognuno può dare all’azione contro gli incendi il proprio contributo. Da parte nostra diffonderemo capillarmente queste linee guida in tutti gli ottomila Comuni italiani, elaborando una versione in inglese per venire incontro alle esigenze dei tanti turisti che nella stagione estiva verranno a trovarci. L’informazione sui comportamenti dannosi e non corretti – ha continuato Bianco – vale sia per i piccoli enti che per le grandi città dove sono sempre più frequenti incendi dolosi e dovuti all’incuria. C’è poi il fattore della prevenzione altrettanto centrale su cui ogni amministrazione deve agire diffondendo alle proprie comunità i giusti comportamenti”. E tra i giusti comportamenti Bianco ha citato la pratica dei tanti orti urbani “che spesso nascono in luoghi prima abbandonati ma che grazie all’impegno dei cittadini e alla disponibilità delle amministrazioni riprendono vita e vengono strappati all’incuria”. “Con il presidente dell’Anci Antonio Decaro ci faremo promotori verso i Comuni – ha concluso Bianco – delle azioni corretti per arginare una piaga come quella degli incendi, convinti che i forti rapporti con il ministero dell’interno saranno un efficace e concreto valore aggiunto”.
“Con l’Anci – ha detto da parte sua il ministro dell’Interno Luciana Lamorgese – c’è uno storico rapporto di collaborazione che ci vede fianco a fianco. Ho sempre detto che il ministero dell’Interno è la casa dei Comuni. I Comuni sono le nostre sentinelle sul territorio”, ha concluso.

Articolo presente in: