Giustizia

Decaro: “Non cerchiamo impunità, troppi rischi penali e civili, giusta riforma abuso d’ufficio”

“Non cerchiamo alcuna impunità, all’opposto vogliamo che il ruolo dell’amministratore locale torni a essere una missione attraente per tante persone oneste e competenti che oggi purtroppo la temono. Non è un interesse nostro, è un interesse della collettività, come dimostra la apprezzabile trasversalità politica delle proposte in discussione in Parlamento”. Lo dice all’Adnkronos il presidente dell’Anci (Associazione nazionale comuni italiani) e sindaco di Bari, Antonio Decaro, a proposito della partenza in commissione al Senato dell’esame del disegno di legge sulla riforma del reato di abuso di ufficio che prevede la responsabilità penale solo in caso di dolo. “Questa è una battaglia che l’Anci conduce da tempo e saremo sicuramente felici quando il Parlamento approverà una legge più giusta sul tema delle responsabilità penali e su altri temi che riguardano la dignità della figura del Sindaco e dell’amministratore locale. E’ in discussione – prosegue Decaro – la praticabilità stessa delle nostre funzioni: fare il Sindaco ormai è diventato un mestiere pericoloso anche nei suoi atti quotidiani più banali, per la quantità abnorme di  rischi giudiziari penali e civili che si corrono”.