Coronavirus

Pella: “Ok credito sportivo per prossima adesione accordo Anci Abi”

“In questa fase delicata per il nostro Paese, anche l’Istituto per il Credito Sportivo sta per aderire alla sospensione per un anno della quota capitale dei mutui degli enti locali con un alleggerimento sui bilanci pari a circa 80 milioni. Una misura davvero molto importante in questa fase”. E’ quanto dichiara il vicepresidente vicario Anci e delegato allo Sport Roberto Pella.
“Il Presidente Anci Decaro – sottolinea Pella – ha conquistato un risultato storico per i Comuni con l’accordo sia con Cassa Depositi e Prestiti che con ABI. Ringrazio il Presidente ICS Abodi, insieme al direttore D’Alessio, per il riconoscimento e la condivisione del ruolo fondamentale che i Comuni svolgono per il Paese. I luoghi per l’attività ludico-sportiva sono un’infrastruttura sociale capillare nel nostro territorio, e per questo rappresenteranno la chiave di volta per ricostruire il tessuto relazionale delle nostre comunità così come per garantire più salute per tutti nostri cittadini. Al contempo – conclude il vice presidente vicario Anci – siamo già al lavoro per far ripartire gli Avvisi 2020 sulle iniziative a tasso zero a sostegno dell’impiantistica sportiva degli enti territoriali, che godranno di ulteriori vantaggi, ai quali si aggiungerà appunto la nuova misura”.
La forte collaborazione con Anci, nata quattro anni fa, ha contribuito a fare sì che ICS oggi copra la quasi totalità dei mutui con gli Enti Locali sull’impiantistica sportiva. I programmi “Sport Missione Comune” e “Comuni in Pista” hanno consentito la realizzazione o la ristrutturazione, con finanziamenti a tasso zero, di oltre 2000 impianti diffusi su tutto il territorio nazionale.