Welfare

Biffoni: “Terzo settore partner strategico dei Comuni”

Si è tenuto ieri, presso la sede nazionale di Anci, un incontro tra il delegato dell’Associazione alle politiche migratorie, il sindaco di Prato Matteo Biffoni, e il Presidente di Arci Daniele Lorenzi. L’incontro è stato occasione di confronto ad ampio spettro. Partendo dalle politiche di accoglienza e dal lavoro congiunto che in molto territori vedono nel partenariato tra Comuni e ARCI un punto di forza delle progettualità SAI, la prospettiva di collaborazione si è estesa su settori altrettanto significativi in ambiti quali le politiche di welfare, culturali, pari opportunità, da attuare con iniziative concrete sui territori. “Il terzo settore è un partner strategico dei Comuni – ha dichiarato a margine dell’incontro il Sindaco Biffoni. – Lo è sempre stato e lo è ancora di più oggi. Ancora di più nel periodo pandemico abbiamo toccato con mano il valore insostituibile dei servizi di prossimità. Puntiamo ad avere città a ‘quindici minuti’: i servizi devono essere raggiungibili dai cittadini in quindici minuti. Se ci vuole più tempo non è più prossimità. La collaborazione con il terzo settore è importante in questo senso, e i Comuni possono valorizzarla integrandone il mandato con funzioni di maggior accessibilità dei servizi da parte dei cittadini. Ed è per questo che la presenza capillare dei circoli  Arci sono una risorsa anche pubblica. E’ un percorso già avviato in molte città – ha concluso Biffoni – che penso possa diventare buona pratica anche altrove, insieme ad Arci e a tutte le altre organizzazioni di terzo settore che intendono costruire, in sinergia con i Comuni, pezzi di welfare territoriale, come da tempo facciamo con la rete SPRAR/SAI”

 

Articolo presente in: