Welfare

Seconda sessione del webinar dedicato alla disciplina degli Enti del Terzo settore nel CTS

Al via, il prossimo 10 gennaio alle ore 10.00 on line,  la seconda di due sessioni formative dedicate a “La disciplina degli Enti di Terzo Settore (ETS) nel Codice del Terzo Settore (CTS)” organizzata nell’ambito del percorso formativo “Le forme e gli strumenti di partenariato pubblico-privato nella Riforma del Terzo settore”, realizzato con risorse del Fondo sociale europeo – Pon Inclusione. Il Codice del Terzo Settore dedica un intero Titolo (il VII) al “coinvolgimento degli enti di Terzo settore”, finalizzato ad attivare rapporti collaborativi con gli enti pubblici per lo svolgimento di attività di interesse generale, anche mediante l’utilizzo di beni pubblici. Uno dei presupposti è l’essere Ente di Terzo settore, ai sensi dell’art. 4 del Codice. Si tratta di un aspetto saliente della Riforma, perché per la prima volta viene introdotta una definizione – unitaria – di tali enti, alla quale corrisponde tuttavia una pluralità di forme e di declinazioni. Finalità della sessione formativa è comprendere i tratti unificanti del nuovo regime giuridico degli ETS, ma anche le peculiarità delle singole declinazioni. La prima giornata formativa ha avuto luogo il 6 dicembre 2021. Nel corso del webinar saranno esaminati, in particolare, i seguenti temi, oltre a rispondere ai quesiti inviati dai partecipanti:

La definizione di ETS nel CTS: inquadramento generale;
le diverse forme di ETS;
la disciplina degli ETS: istituzione, organizzazione, attività e scioglimento;
il rapporto con la legislazione di settore e quella regionale, nonché con il codice civile;
il rapporto tra legge e autonomia statutaria nella disciplina degli ETS
Relatori
Antonio Fici – Associato di diritto privato nell’Università degli Studi di Roma Tor Vergata – Direttore del Comitato scientifico di Terzjus
Luciano Gallo – Responsabile Innovazione e semplificazione amministrativa, contratti pubblici e innovazione sociale, diritto del Terzo settore di ANCI Emilia-Romagna

Per partecipare al webinar è necessario iscriversi al seguente link.

Articolo presente in: