Aree interne

Piano Borghi, Gentile: “Bene proposta Italia Nostra in linea con Agenda controesodo di Anci”

“Al progetto di Italia Nostra va il nostro plauso. Si tratta di una proposta che va nella direzione della strategia che l’Anci sta portando avanti in questi anni con l’Agenda controesodo”. È quanto dichiara il neodelegato Anci alle Aree interne e sindaco di Castel del Giudice, Lino Nicola Gentile in occasione del suo intervento al webinar “Borghi e aree interne al centro delle politiche territoriali” promosso da Italia Nostra. Esperti, istituzioni, organizzazioni ed esponenti politici si confronteranno e condivideranno proposte e strategie per mettere i borghi e le aree interne al centro delle politiche territoriali.
“La crescita delle aree interne – prosegue Gentile – non serve solo a migliorare le condizioni di chi vive in queste zone ma è utile soprattutto ad innalzare il tasso di crescita di lungo periodo dell’intero paese”. E perché questo sia possibile è necessario attuare una strategia nazionale che – secondo il delegato – deve andare nella direzione del “recupero di immobili abbandonati e della messa in sicurezza del patrimonio locale per un nuovo modello di sviluppo che punta sulla centralità delle aree interne”.
Italia Nostra ha recentemente messo a punto una proposta di intervento amministrativo – normativo denominato “Piano Borghi”, con l’obiettivo di valorizzare il patrimonio storico, artistico, naturale e sociale delle aree interne e dei borghi. Tra i principali obiettivi, il Piano si prefigge di coordinare e rendere più efficaci importanti strumenti quali la Strategia nazionale aree interne, il sisma bonus e l’ecobonus.