Lavori pubblici

Mercato elettronico PA: un nuovo ciclo formativo Anci, Consip e Ifel. Consulta il calendario

Ai nastri di partenza un nuovo ciclo di eventi formativi regionali promossi da Anci, Consip e Ifel per la facilitazione dell’azione amministrativa dei Comuni nello sviluppo delle procedure di acquisto attraverso l’uso degli strumenti di negoziazione messi a disposizione da Consip (consulta il calendario). Strumenti che rientrano all’interno del Programma di razionalizzazione degli acquisti data anche la possibilità, dallo scorso 20 gennaio, di poter negoziare sul Mercato Elettronico della PA anche i lavori pubblici.
Nello specifico è stato previsto l’ampliamento dei sette bandi del MePA, attivi dal 2016 e finora dedicati ai soli lavori di manutenzione ordinaria e straordinaria, a tutte le tipologie di lavori pubblici, incluse le nuove opere. Inoltre, sempre in questo ambito merceologico, sono state maggiormente sviluppate le possibilità di acquisizione dei servizi professionali di progettazione di oo.pp. e di verifica. Le possibilità di utilizzo e le caratteristiche del MePA sono particolarmente rilevanti per le amministrazioni anche per la possibilità di poter svolgere procedure negoziate per i lavori pubblici con tutti i fornitori abilitati fino a un valore massimo di 5,38 mln di euro (soglia comunitaria fissata fino al 30/06/2023 dal DL “Semplificazioni-bis”, n.77/2021).

Tags: