• Maggio 13, 2013
di anci_admin

Interventi

Imu – Cattaneo ad Omnibus: “Sospensione va accompagnata da anticipo di cassa”

“La sospensione dell'Imu potrebbe causare in qualche Comune immediatamente una difficolt&agrav...

“La sospensione dell’Imu potrebbe causare in qualche Comune immediatamente una difficoltà di liquidità, quindi è fondamentale che un decreto di sospensione sia accompagnato da un anticipo di cassa”. Lo ha detto il presidente dell’Anci Alessandro Cattaneo durante la trasmissione Omnibus su La7, sottolineando come nel merito “ufficialmente non abbiamo saputo ancora nulla, al Cdm è stata presentata una bozza di decreto che è stata al momento congelata e vorremo avere questo conforto e un approccio concreto e responsabile”.
Secondo quanto riporta l’agenzia Asca, Cattaneo ha poi aggiunto: “Se si vuole togliere l’Imu, come Anci vorremo essere coinvolti e capire qual è la dirrezione di marcia verso cui andare”, per questo “abbiamo chiesto con urgenza un incontro con Letta o con Patroni Griffi o con Saccomanni, anche per capire se una volta tolta l’Imu, ci sia come conseguenza un’ulteriore manovra che peserà sulle nostre spalle, dato che i Comuni sono già allo stremo”.
“E poi – conclude Cattaneo – vorremo capire se la revisione dell’Imu e la sua sospensione si innesca sia in un meccanismo complessivo di riforma della tassazione sugli immobili e sia all’interno di quel percorso in cui l’Imu era inserita originariamente, ovvero il federalismo fiscale”. (gp)