Gestioni associate

Il quadro delle Unioni e la principale normativa sulle gestioni associate

Il tema delle gestioni associate tra Comuni, in particolare tra quelli di minore dimensione demografica, ha l’obiettivo di migliorare l’erogazione dei servizi al cittadino e di rendere più efficaci le politiche di governo dei territori. Attualmente sono due i modelli di gestione associata previsti dalla legge per le funzioni fondamentali dei Comuni: L’Unione di Comuni, ex art. 32 del Tuel e la Convenzione, ex art. 30 del Tuel.
Il “modello” Unione di Comuni” è stato introdotto con legge n. 142/90, ma il suo forte rilancio, si è avuto con il Decreto Legislativo n. 267/2000 che ne ha previsto processi volontari e incentivati, mentre con la legge n. 122/2010 è stato introdotto l’Associazionismo obbligatorio delle 10 funzioni fondamentali nei Comuni con popolazione fino a 5.000 abitanti o fino a 3.000 abitanti se montani.

 

Gli elenchi delle Unioni di Comuni sono in fase di aggiornamento

          

          

          

           

             

           

             

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *