Rigenerazione urbana

Genova Smart Week, Anci presenta il progetto ToNite su politiche della notte e innovazione digitale

Le tecnologie possono rendere le città luoghi migliori e più sicuri in cui vivere, favorendo coesione sociale e controllo del territorio in funzione collaborativa. L’esperienza realizzata dal Comune di Torino nell’ambito del progetto ToNite, che vede Anci fra i partner, è stata presentata nell’ambito del panel dedicato “Città, territorio, collegamenti: monitoraggio e controllo dell’ambiente fisico e delle infrastrutture di mobilità” organizzato il 24 novembre nel corso della Genova Smart Week, che prosegue con i suoi appuntamenti tematici online fino al 28 novembre.
L’evento ha visto la partecipazione di assessori e funzionari di numerose città italiane, che hanno presentato progetti innovativi che coniugano l’uso delle nuove tecnologie alla pianificazione di progettualità che migliorano aree specifiche delle città e ne promuovono resilienza e sviluppo integrato.
Il progetto di Torino, finanziato dal programma europeo Urban Innovative Actions, vede Anci impegnata nella diffusione dell’innovativo modello multidisciplinare di intervento che promuove una migliore vivibilità degli spazi pubblici attraverso l’effettivo coinvolgimento di cittadini e stakeholder a livello locale e la creazione di nuovi servizi che migliorano la percezione di sicurezza nelle ore serali e notturne.
In questo senso, le soluzioni tecnologiche sperimentate nel corso del progetto da Torino per monitorare il senso di sicurezza condiviso e favorire forme di storytelling collaborativo di aree come i quartieri di Aurora e Vanchiglia, posizionati lungo il Lungo Dora al centro di interventi integrati di riqualificazione, può costituire un modello smart utile per altre realtà italiane impegnate nel rendere più vivibili quartieri centrali e periferici nelle ore serali e notturne.
Rendere la notte uno spazio di opportunità per nuove progettazioni è il tema centrale del progetto europeo di Torino, che sarà raccontato e diffuso da Anci nei prossimi mesi con attività che coinvolgeranno altri comuni e reti su scala nazionale ed europea.

Maggiori informazioni sul progetto sono reperibili sul sito www.tonite.eu.

(ph immagine tratta dal profilo Facebook Tonite)

Articolo presente in: