#Anci2021

Fico: “I Comuni, lo dico ormai da tanto tempo, sono il centro democratico della vita del Paese”

PARMA – “Occorre più che mai mettere i vostri enti locali nelle condizioni di erogare i servizi essenziali e di utilizzare in modo efficace e tempestivo le risorse assegnate. Rischiamo altrimenti di trovarci di fronte a un paradosso pericoloso per il futuro e la coesione del nostro Paese, ovvero quello di attribuire ai Comuni nuovi compiti e stanziamenti senza garantire ad essi dotazioni e capacità operative adeguate e per evitare questo paradosso, oggi è più che mai urgente dare seguito e completare il percorso, già avviato negli anni passati su sollecitazione dall’Anci, relativo alla perequazione delle risorse, al superamento della spesa storica come criterio di riparto delle risorse comunali, alla revisione dei fabbisogni standard con l’obiettivo di commisurarli a livelli di servizio da garantire sul tutto il territorio nazionale, all’abbattimento degli oneri del debito locale, al potenziamento dei servizi sociali”. Così il Presidente della Camera Roberto Fico prendendo la parola parlando durante la giornata conclusiva della XXXVIII assemblea annuale dell’Anci di Parma..
“Dai Comuni dipende, in maniera significativa, non solo il successo del Pnrr ma anche il percorso verso la transizione ecologica e digitale affinché questo possa essere un processo sostenibile” – conclude il Presidente ricordando la necessità di dotare gli Enti locali degli strumenti necessari – “I sindaci sono coloro che non solo sono in trincea, ma sono i matador della vita istituzionale e politica del nostro Paese. E’ qui che bisogna investire, perché investendo nei Comuni investiamo nella crescita massima del nostro Paese”.