Rigenerazione urbana

Eventi culturali green e sostenibili. A Rovereto terzo incontro per il Transfer network di Urbact

Fa tappa a Rovereto il 13 e 14 dicembre il terzo incontro in presenza dei Comuni della rete italiana del Transfer network di Urbact per approfondire i temi al centro della pratica di Mantova sul legame tra eventi culturali e lotta ai cambiamenti climatici. Obiettivo della due giorni è quello di formare gli operatori culturali e amministratori locali sui temi ambientali per definire strategie sempre più green e sostenibili sull’esempio di quanto fatto dal Comune di Mantova.


Dagli appalti verdi all’organizzazione di eventi sostenibili, il percorso formativo punta ad illustrare come coinvolgere gli attori locali, dalle associazioni locali alle imprese culturali, perché si mettano in campo azioni concrete di contrasto ai cambiamenti climatici nelle città. Questioni strettamente connesse con le direttive europee che prevedono criteri minimi ambientali da rispettare per la realizzazione di opere e di interventi.
In particolare saranno Laura Albani per Anci e Gloria Zavatta di Amat Milano a discutere delle strategie per rendere gli eventi più verdi e sostenibili  illustrando – rispettivamente – il quadro nazionale e le esperienze realizzate a Milano.
Obiettivo dell’incontro sarà anche quello di accompagnare i sette Comuni del Transfer network nella definizione di quali sono gli elementi della buona pratica di Mantova che vogliono mettere in pratica e come intendono realizzarli. Un confronto utile anche a definire quali possano essere gli standard minimi da rispettare, non solo per diffondere una cultura della sostenibilità ambientale tra i cittadini, ma anche per fornire gli strumenti concreti perché nei palinsesti culturali vengano rispettate norme e standard green.
La due giorni prevede anche delle visite studio nella città di Rovereto, tra cui l’incontro con il direttore di “Progetto Manifattura” Michele Tosi, per toccare con mano quanto fatto attraverso la stretta relazione e sinergia con tutti gli attori del territorio: dalle imprese locali alle organizzazioni culturali, musei e teatri.
L’incontro sarà l’occasione anche per presentare le esperienze e la metodologia Urbact raccontate nel volume “Le città sono la soluzione” scritto dal responsabile area Studi e ricerche di Anci, Paolo Testa e dal responsabile Urbact per Anci, Simone d’Antonio e che viene presentato il 14 dicembre alle ore 18 presso la Sala Filarmonica – Rovereto. All’appuntamento, aperto alla cittadinanza, prenderà parte, tra gli altri, il sindaco di Rovereto, Francesco Valduga, Micol Cossali assessora del Comune e Paride Gianmoena presidente Consorzio Comuni Trentini. Un momento di dialogo e confronto per capire come i progetti e le azioni della rete delle città Urbact possano contribuire ad arricchire il dibattito nazionale nella lotta al climate change diventando esempio e buona pratica a livello nazionale.