Stati generali del Patrimonio

Enzo Bianco eletto presidente della XII Commissione che si occuperà di Piccoli Comuni e Borghi

Il presidente del Consiglio nazionale dell’Anci, Enzo Bianco, è stato eletto presidente della Commissione “Borghi, Comuni, Pro Loco e Province” che fa parte degli Stati generali del Patrimonio Italiano insediati dallo scorso maggio presso il Cnel. La nomina è avvenuta nel corso della seconda riunione degli Stati generali, che si è svolta nei giorni scorsi proprio sul tema ‘I Borghi, i Comuni, le Pro Loco, le Province d’Italia e il Patrimonio Nazionale’.
Gli Stati generali del Patrimonio sono un’assemblea permanente e plenaria composta da 150 “seggi”, assegnati ai rappresentanti delle più autorevoli e importanti organizzazioni italiane, private e pubbliche, che operano nel settore. Si articola in dodici commissioni tematiche il cui compito principale è di redigere, apportando costanti e progressivi aggiornamenti e integrazioni, un documento denominato “Piano Strategico del Patrimonio Italiano – Rapporto degli Stati Generali del Patrimonio Italiano”. Il documento conterrà le indicazioni, le iniziative, le proposte e le strategie di promozione, di sviluppo e di valorizzazione del Patrimonio Italiano, condivise e sostenute dalle organizzazioni coinvolte.
La dodicesima commissione presieduta da Enzo Bianco, già componente della Giunta di Presidenza degli Stati Generali, collaborerà alla stesura del piano con un’attenzione particolare al sistema territoriale fondamentale per la valorizzazione del Patrimonio Italiano.
“Sono particolarmente felice per questa designazione che mi permetterà di portare il contributo dei Comuni italiani ad un documento che ritengo essenziale per il rilancio dell’intero sistema Italia. I piccoli Comuni così come i Borghi costituiscono una realtà di eccellenza a livello non solo italiano ma anche europeo e rappresentano una risorsa strategica per la ripartenza del Paese”, sottolinea Bianco.