Appalti

Decreto Mims per istanza compensazione prezzi materiali, opere non PNRR

Sul sito del Ministero delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibili è stato pubblicato il D.M. 28 luglio 2022 n. 241,  che reca le modalità di utilizzo del Fondo di cui all’articolo 1-septies, comma 8, del decreto-legge 25 maggio 2021, n. 73 e s.m.i., per gli interventi di cui al comma 4, lettera b), dell’articolo 26 del decreto-legge 17 maggio 2022, n. 50, convertito con modificazioni dalla legge 15 luglio 2022 n. 91, dedicato alla compensazione per l’aumento dei prezzi dei materiali per opere non finanziate, in tutto o in parte, con risorse PNRR/PNC. Come previsto dalla norma, le compensazioni possono essere richieste rispetto agli stati di avanzamento concernenti le lavorazioni eseguite e contabilizzate dal direttore dei lavori ovvero annotate, sotto la dalla responsabilità dello stesso, nel libretto delle misure dal 1° gennaio 2022 e fino al 31 luglio 2022.
Per accedere al predetto Fondo inerente, come detto, opere non finanziate con risorse PNRR/PNC, entro il termine perentorio del 31 agosto 2022, le stazioni appaltanti dovranno presentare, con le modalità specificate nel predetto decreto 241/2022, apposita richiesta utilizzando la piattaforma (operativa dal 1° agosto) al link
Per le modalità di accesso al fondo ed alla piattaforma per le richieste di cui all’articolo 26 comma 4 lettera a) del decreto-legge 17 maggio 2022, n. 50, dedicato alla compensazione per l’aumento dei prezzi dei materiali per opere PNRR/PNC (fondo ex art. 7 del dl 76/2021), si riporta il link

 

Tags: