• Novembre 3, 2018
di Monica Bombardi

Lettera minatoria Appendino

Decaro: “Solidarietà a Chiara. Reazione altre istituzioni sia concreta”

Quando parliamo di istituzione più vicina ai cittadini, naturalmente, ci riferiamo alla prossimità, fardello e risorsa dell’essere sindaco: siamo i più reperibili e i più facili da raggiungere con richieste e lamentele
Decaro: “Solidarietà a Chiara. Reazione altre istituzioni sia concreta”

“Quando parliamo di istituzione più vicina ai cittadini, naturalmente, ci riferiamo alla prossimità, fardello e risorsa dell’essere sindaco: siamo i più reperibili e i più facili da raggiungere con richieste e lamentele. Ma quel che è capitato oggi a Chiara Appendino testimonia quanto sappiamo bene: noi sindaci siamo anche i più esposti alle aggressioni e alla violenza, all’intimidazione e alla minaccia. A Chiara, alla sindaca, alla donna e alla madre, va il più sincero abbraccio di solidarietà mio personale e dell’intera comunità dei sindaci italiani. Al suo fianco, per suo conto e per conto dei tanti sindaci minacciati, continueremo a chiedere il sostegno concreto delle altre istituzioni della Repubblica”. Lo dichiara Antonio Decaro, presidente dell’Anci e sindaco di Bari.