• Novembre 3, 2018
di Emiliano Falconio

Finanza locale

Decaro scrive a Salvini: “Erogare con urgenza risorse mancanti del fondo di solidarietà comunale”

Il presidente Anci al ministro dell'Interno: “Ad oggi, tra il 2 e l’8 ottobre, risultano corrisposte solo due modeste quote, che in aggiunta all’accordo di maggio portano il totale annuo erogato al 76% circa, ancora molto distante dagli importi corrisposti negli  anni scorsi. Provvedere con urgenza"
Decaro scrive a Salvini: “Erogare con urgenza risorse mancanti del fondo di solidarietà comunale”
Erogare con urgenza ai Comuni le risorse del Fondo di solidarietà comunale 2018, come da Dpcm dello scorso 7 marzo che prevede l’assegnazione in due rate (maggio e ottobre 2018) da parte del ministero dell’Interno. E’ quanto chiede il presidente dell’Anci, Antonio Decaro, in una lettera inviata al ministro Matteo Savini.
Sulla base di questa previsione in due tranche, fa notare Decaro “i Comuni fanno affidamento sulla corresponsione della seconda rata entro ottobre” che “pur non corrispondendo per motivi tecnici al totale spettante negli anni passati è sempre stata vicina al 95%”.
“Ad oggi invece – continua il presidente dell’Anci – tra il 2 e l’8 ottobre risultano corrisposte solo due modeste quote, che in aggiunta all’accordo di maggio portano il totale annuo erogato al 76% circa, ancora molto distante dagli importi corrisposti negli  anni scorsi”.
Da qui la richiesta: “I Comuni rischiano problemi di liquidità in questa fase dell’anno priva di significative fonti di entrata autonoma”. 

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *