Personale e PNRR

Decaro, De Pascale e Fedriga a Franco e Brunetta: neutralizzare oneri per i rinnovi contrattuali

“Neutralizzare gli oneri per i rinnovi contrattuali dal computo della spesa di personale ai fini della determinazione delle facoltà assunzionali” previste dal Pnrr. E’ questa la richiesta che i presidenti dell’Anci Antonio Decaro, Dell’Upi Michele De Pascale e della Conferenza delle Regioni Massimiliano Fedriga, hanno recapitato tramite lettera ai ministri Daniele Franco (Economia a Finanze) e Renato Brunetta (Pubblica amministrazione) per rappresentare “la grande criticità rappresentata dall’impatto economico-finanziario sulle nostre amministrazioni degli oneri necessari per procedere al rinnovo”.
“Il rinnovo – si legge nella lettera – ha un impatto diretto di circa 1,3 miliardi di euro ed è così suddiviso: a carico di Comuni e Unioni di Comuni per circa 940 milioni, a carico delle Città metropolitane per circa 26 milioni, a carico delle Province per circa 70 milioni e a carico delle Regioni per circa 145 milioni di euro, non compensato da trasferimenti statali”. Da qui la richiesta di individuare una copertura statale, copertura peraltro già prevista dalla normativa.

Articolo presente in:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *