Next generation EU

Convegno Cnel, Bianco: “Importante spirito di collaborazione per migliorare la vita nei Comuni”

“Gli investimenti devono essere dislocati in un rapporto diretto tra amministrazioni centrali e Comuni perché si possa cogliere la grande opportunità del Piano nazionale di ripresa e resilienza”. A sottolinearlo è stato il presidente del Consiglio nazionale dell’Anci, Enzo Bianco intervenuto all’incontro “Next generation EU: I Piani nazionali a confronto e il ruolo delle parti sociali” promosso dal Cnel in collaborazione con il Gruppo Semestre europeo del Cese che si è svolto oggi a Roma. I partecipanti si sono confrontati sull’implementazione del Recovery Plan nei singoli Paesi Ue con un focus sui principali Piani e un’analisi sull’effettivo ruolo dei Consigli Economici e Sociali e delle Parti sociali. A coordinare il dibatto è stato il presidente del Cnel, Tiziano Treu.
“Attuare concretamente il Pnrr nei territori – ha proseguito Bianco – richiede un potenziamento delle competenze amministrative. Negli ultimi anni abbiamo assistito a tagli della spesa corrente dei Comuni e non sempre il federalismo fiscale ha funzionato. I Comuni, soprattutto i più piccoli, non possono vincere questa sfida da soli. Per questo, nel corso dei diversi incontri con il governo, abbiamo ribadito la necessità di risorse umane, ‘fresche’ e moderne: ringraziamo il governo e il ministro Brunetta per aver colto questa sfida in un’ottica di continua collaborazione”.
Un rapporto di collaborazione che vede Anci e Mef insieme anche nell’organizzazione di un ciclo di incontri online con i Comuni su base regionale per illustrare il Pnrr: “Al momento si sono tenuti 12 incontri a cui hanno preso parte 5 mila tra amministratori locali e funzionari comunali. In questa direzione – ha ricordato Bianco – Anci ha firmato un accordo con Invitalia che si rende disponibile a fornire gratuitamente un supporto tecnico e operativo ai Comuni e alle Città metropolitane. Invitalia funzionerà anche da centrale di committenza mettendo a disposizione un percorso standard per l’espletamento delle procedure di evidenza pubblica”.
L’impegno di Anci a sostegno dei Comuni non si ferma qui – come spiegato dal presidente Bianco – “Anci ha predisposto anche una piattaforma online finalizzata a facilitare l’accesso ai Comuni alle opportunità derivanti dal Pnrr. Stiamo lavorando su tutti i progetti e le misure del Pnrr in un grande clima di collaborazione – ha concluso il presidente del Consiglio nazionale di Anci – superando la concezione di una burocrazia lenta. Se continuiamo con questo spirito potremo raggiungere risultati importanti contribuendo a migliorare la qualità della vita dei nostri Comuni.”

 

Articolo presente in: