Violenza donne

Commissione parlamentare di inchiesta femminicidi, ok a “Relazione su vittimizzazione secondaria”

La vicepresidente di Anci, Maria Terranova, ha firmato la diffusione a tutti i Comuni Italiani della relazione su «La vittimizzazione secondaria delle donne che subiscono violenza e dei loro figli nei procedimenti che disciplinano l’affidamento e la responsabilità genitoriale», approvata dalla Commissione Parlamentare di Inchiesta sui Femminicidi il 20 aprile.
Il fenomeno della violenza maschile contro le donne è purtroppo una realtà che non stenta a diminuire, ed emerge con evidenza la necessità di azioni che diano forza a livello territoriale alla collaborazione tra tutti i soggetti competenti e a contatto diretto con le vittime.
La relazione è un documento che approfondisce la  specificità dei casi in cui i figli minorenni che rifiutano incontri con il padre, anche quando risulta in ipotesi responsabile di episodi di violenza domestica, vengano comunque sottratti alle madri con l’uso della forza pubblica e fornisce indicazioni utili anche per gli operatori comunali, a partire dai servizi sociali e dagli eventuali servizi specifici contro la violenza sulle donne. Con l’approvazione della relazione sulla Vittimizzazione Secondaria facciamo già un primo passo per un’analisi specifica di alcune procedure che vengono schematizzate, attuandole in automatico senza prevedere i risvolti traumatici che possono scaturire da azioni di forza usate su chi ha chiesto aiuto per uscirne.

Articolo presente in: