• Dicembre 23, 2020
di Emiliano Falconio

Scomparsa Aleandro Petrucci

Ci lascia il sindaco di Arquata del Tronto, Bedeschi (Anci Marche): “Perdiamo un vero combattente”

L'ultima apparizione istituzionale risale allo scorso autunno quando insieme agli altri sindaci si recò dai Gruppi parlamentari e nelle commissioni parlamentari per reclamare più concretezza e velocità per ricostruire la sua Arquata e gli altri Comuni distrutti. La tenacia e il piglio di Aleandro Petrucci, a volte colorito ma mai banale, mancheranno a colleghi e mancherà all'Anci che si unisce al cordoglio dei familiari e della comunità di Arquata del Tronto
Ci lascia il sindaco di Arquata del Tronto, Bedeschi (Anci Marche): “Perdiamo un vero combattente”

“Lo abbiamo conosciuto tutti come un combattente. Per il suo Comune,
per i territori terremotati ma anche contro la sua malattia contro cui lottava da tempo”. Queste le parole di Marcello Bedeschi che annuncia la scomparsa di Aleandro Petrucci, sindaco di Arquata del Tronto scomparso questa mattina dopo una lunga e incurabile malattia.
“Ci inchinano alla sua memoria – aggiunge Bedeschi – e facciamo le più sentite condoglianze ai suoi cittadini ed in particolare alla sua famiglia. Non lo dimenticheremo mai”.
Petrucci è stato protagonista del dramma del terremoto del 2016. Tra i sindaci più combattenti del cratere, ha segnato con il suo fare semplice ma deciso le fasi più importanti del confronto tra la cabina di regia Anci, di cui faceva parte, e i vari governi e commissari che si sono succeduti in questi anni di ricostruzione. “Debbo molto all’Anci nazionale – disse a un anno dal sisma quando il sito dell’Anci realizzo un reportage nelle zone colpite – . Fin dal primo momento nel mio Comune sono arrivati settimanalmente dieci persone a darci una mano”.
L’ultima apparizione istituzionale risale allo scorso autunno quando insieme agli altri sindaci si recò dai Gruppi parlamentari e nelle commissioni parlamentari per reclamare più concretezza e velocità per ricostruire la sua Arquata e gli altri Comuni distrutti. La tenacia e il piglio di Aleandro Petrucci, a volte colorito ma mai banale, mancheranno a colleghi e mancherà all’Anci che si unisce al cordoglio dei familiari e della comunità di Arquata del Tronto


Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *