Il ministero del Lavoro e delle politiche sociali e ANCI, avvalendosi della collaborazione delle sue Fondazioni Cittalia e Ifel, hanno avviato il progetto “Formazione sulla riforma del Codice del Terzo settore”, realizzato nell’ambito  del Pon Inclusione 2014-2020 (Azioni di sistema a sostegno dell’obiettivo specifico 9.7 “Rafforzamento dell’economia sociale”) finanziato con risorse del Fondo Sociale Europeo.
Il progetto, della durata di 18 mesi è indirizzato prioritariamente alle amministrazioni comunali, alle amministrazioni regionali e ad una significativa rappresentanza degli Enti di Terzo Settore.
Attraverso la attività del progetto si intende perseguire l’obiettivo generale del consolidamento su tutto il territorio nazionale della conoscenza degli strumenti collaborativi previsti nel codice del Terzo settore, creando in tal modo una cultura dell’amministrazione condivisa, che possa permeare, nel rispetto dei diversi ruoli assegnati dall’ordinamento, l’azione amministrativa degli enti locali e l’attività degli enti del Terzo settore.
Nello specifico il progetto persegue l’obiettivo di rafforzare le competenze delle amministrazioni pubbliche locali funzionalmente alla programmazione e realizzazione di interventi e servizi ricadenti nei settori delle attività di interesse generale in partenariato con gli enti del Terzo settore; nonché lo scambio e la replicabilità delle buone prassi inerenti a modelli di gestione in partenariato di progetti di inclusione e di innovazione sociale.

Il webinar del 1 dicembre 2021 sulla riforma del Terzo settore e le slide di Gabriele Sepio

Il webinar del 6 dicembre “Azioni di sistema a sostegno dell’obiettivo specifico 9.7 “Rafforzamento dell’economia sociale” e le slide di Antonio Fici

Ultimi articoli