Protezione Civile

       Il Servizio Nazionale della Protezione Civile, definito dal Decreto Legislativo n.1 del 2 gennaio 2018 come di “pubblica utilità”, costituisce l’insieme delle competenze e delle attività delle diverse componenti volte a tutelare la vita, l’integrità fisica, i beni, gli insediamenti, gli animali e l’ambiente dai danni o dal pericolo di danni derivanti da eventi calamitosi di origine naturale o derivanti dall’attività dell’uomo. Il Sistema della protezione Civile si basa su Autorità che secondo i principi di sussidiarietà, differenziazione e adeguatezza esercitano in relazione ai rispettivi ambiti di governo funzioni di indirizzo politico e che sono:
  1. a) il Presidente del Consiglio dei ministri, in qualità di autorità nazionale di protezione civile;
  2. b) i Presidenti delle Regioni e delle Province autonome di Trento e di Bolzano, in qualità di autorità territoriali di protezione civile e in base alla potestà legislativa attribuita;
  3. c) i Sindaci e i Sindaci metropolitani, in qualità di autorità territoriali di protezione civile limitatamente alle articolazioni appartenenti o dipendenti dalle rispettive amministrazioni.
Il Servizio nazionale si articola in componenti, strutture operative nazionali e regionali. Rispetto alle autorità di protezione civile operano:
  1. a) il Dipartimento della protezione civile, di cui si avvale il Presidente del Consiglio dei ministri nell’esercizio della funzione di indirizzo e coordinamento del Servizio nazionale;
  2. b) Le Regioni titolari della potestà legislativa concorrente in materia di protezione civile e le Province autonome di Trento e di Bolzano titolari della potestà legislativa esclusiva;
  3. c) i Comuni, anche in forma aggregata, le città metropolitane e le province in qualità di enti di area vasta.
Lo svolgimento, in ambito comunale, delle attività di pianificazione di protezione civile e di direzione dei primi soccorsi alla popolazione con riferimento alle strutture di appartenenza, è funzione fondamentale dei Comuni. L’organizzazione delle attività di livello comunale è articolata secondo quanto previsto nella pianificazione di protezione civile e negli indirizzi regionali, che a loro volta disciplinano le modalità di gestione dei servizi di emergenza che insistono sul territorio del comune. L’articolazione dell’esercizio della funzione di PC a livello territoriale è organizzata nell’ambito della pianificazione nel rispetto dei principi di sussidiarietà, differenziazione e adeguatezza; a livello regionale sono definiti gli ambiti territoriali e organizzativi ottimali individuati dalle Regioni. Ai sensi dell’art. 13 del Codice della Protezione Civile le Regioni per l’attuazione del piano regionale possono prevedere l’istituzione di un fondo per la messa in atto degli interventi previsti dal medesimo piano e dei servizi territoriali cui i Comuni fanno riferimento per fronteggiare le prime fasi dell’emergenza. In questa sezione del sito è possibile consultare gli approfondimenti, sia di natura normativa e amministrativa che tecnica, organizzati secondo i temi di interesse per i Comuni, con una breve descrizione dell’argomento trattato e i file allegati di riferimento, attinenti agli argomenti e normative citati.  

Nove vittime di cui sette identificate, due bambini tra i dispersi. I sindaci: scene da Apocalisse

Le testimonianze di alcuni sindaci del Senigalliese, in provincia di Ancona, e dell'Alto Pesarese, al confine con l'Umbria che sono state colpite dall’alluvione che si è innescata a seguito delle precipitazioni torrenziali incominciate ieri sera e proseguite nella notte. Il premier Draghi arrivato ad Ostra: "E' un disastro. Faremo tutto il possibile".
Leggi tutto

Decaro: “E una tragedia, occorre il massimo sforzo per aiutare i comuni alluvionati”

Il presidente dell'Anci: "Siamo vicini ai sindaci dei comuni colpiti e alle loro comunità. L’Anci sarà anche questa volta a fianco dei nostri colleghi sindaci, con tutto il contributo possibile”. La cronaca e i commenti dei sindaci
Leggi tutto

Mancinelli: “Conta dei danni ingentissima. Situazione molto critica ma solidarietà è già partita”

La presidente di Anci Marche: “La situazione è molto critica e tutti i sindaci delle Marche sono vicini e solidali ai colleghi che stanno affrontando l’emergenza insieme al Dipartimento della Protezione Civile regionale che, come al solito, si è prontamente attivato”.
Leggi tutto

Dal 13 ottobre la “Settimana Nazionale della Protezione Civile”

Il Dipartimento di protezione civile invita tutti i comuni ad inviare le iniziative incentrate sui temi sopra rappresentati agli indirizzi mail settimana@protezionecivile.it e protezionecivile@anci.it, per essere inserite nei portali del Dipartimento della Protezione Civile e dell’Anci
Leggi tutto

Cani in auto nel preiodo estivo. Le indicazioni della Lega nazionale per la difesa del cane

Riceviamo e volentieri diffondiamo la nota della Lega nazionale per la difesa del cane (LNDC) sull'abbandono dei cani nel periodo estivo.
Leggi tutto

Anniversario disastro Val di Stava, Masetti: “Serve rafforzare la cultura della prevenzione”

Il delegato Anci alla Protezione Civile, sindaco di Montelupo Fiorentino, ricorda il disastro del 19 luglio 1985 che provocò 268 vittime. La sindaca di Tesero Elena Ceschini: “Un’occasione per riflettere sulla sicurezza dei territori”
Leggi tutto

Campagna anti incendi boschivi, le raccomandazioni e le indicazioni per le attività dei Comuni

In vista del periodo di massima pericolosità per gli incendi boschivi i sindaci adotteranno le ordinanze applicando le misure di prevenzione rischio incendi boschivi indicate dai piani e dagli indirizzi regionali e provvederanno alla verifica dell’aggiornamento del Catasto delle aree percorse dal fuoco. Tutti i documenti nell'articolo
Leggi tutto

Incendi boschivi, Bianco: “Lavoro di squadra, prevenzione e informazione contro rischi e incuria”

Il ministro dell’Interno Luciana Lamorgese: "Con l’Anci c'è uno storico rapporto di collaborazione che ci vede fianco a fianco. Ho sempre detto che il ministero dell'Interno è la casa dei Comuni. I Comuni sono le nostre sentinelle sul territorio”. Scarica il quaderno operativo e la brochure con le buone pratiche in sintesi
Leggi tutto

Pella: “Adunata Alpini: una festa di unità nazionale e una risorsa preziosa di solidarietà”

"Un ringraziamento particolare al Presidente Favero per l'organizzazione dell'Adunata, al Sindaco Sadegholvaad e alla città di Rimini per l'accoglienza: i Comuni italiani non potranno che rinsaldare la collaborazione che li lega all'Associazione Nazionale Alpini tramite il protocollo sottoscritto a Milano dal Presidente Decaro e Favero nel 2019"
Leggi tutto

Le prime indicazioni operative della Protezione civile per l’accoglienza della popolazione ucraina

Lo scopo è fornire una linea guida a supporto delle Strutture di coordinamento regionali rispetto alla pianificazione e gestione dell’accoglienza e assistenza della popolazione, al fine di  garantire il raccordo operativo tra le amministrazioni dello Stato, delle Regioni e dei Comuni, oltre che con i soggetti del Terzo settore
Leggi tutto