Protezione civile

Campagna anti incendi boschivi, le raccomandazioni e le indicazioni per le attività dei Comuni

In vista dell’avvio della campagna Anti Incendi Boschivi (AIB), il Capo del Dipartimento della Protezione Civile aveva diramato le consuete Raccomandazioni rivolte al Sistema nazionale della PC per un più efficace contrasto agli incendi boschivi, di interfaccia ed ai rischi conseguenti.
La gravissima emergenza della passata stagione hanno imposto misure straordinarie, ad iniziare dall’approvazione del decreto-legge 8 Settembre 2021, n. 120, che ha introdotto il nuovo Piano nazionale triennale per il rafforzamento delle risorse umane, tecnologiche, aeree e terrestri, oltre a misure per il rafforzamento delle attività di previsione e prevenzione. È necessario ai diversi livelli attuare tutte le azioni necessarie per le attività di prevenzione sulla base dei Piani triennali aggiornati annualmente dalle Regioni, alle quali la legge ha affidato la competenza in materia di previsione, prevenzione e lotta attiva. In vista del periodo di massima pericolosità per gli incendi boschivi i sindaci adotteranno le ordinanze applicando le misure di prevenzione rischio incendi boschivi indicate dai piani e dagli indirizzi regionali e provvederanno alla verifica dell’aggiornamento del Catasto delle aree percorse dal fuoco ai sensi dell’art. 10, comma  2 della legge 21 novembre 2000, n. 353.

 

Articolo presente in: