Stato Città

Bilanci previsione, approvazione differita al 30 giugno

La conferenza Stato Città, riunita in seduta straordinaria, ha deliberato la proroga al 30 giugno 2022 del termine per la deliberazione del bilancio di previsione 2022-2024. La decisione, che sposta il termine che scadeva originariamente il 31 maggio, è stata adottata venendo incontro alle richieste esposte in riunione dal presidente dell’Anci Antonio Decaro. A motivare lo slittamento è stata la mobilità del quadro di finanza locale, interessato dalle ricadute economiche della pandemia, dagli aumenti dei costi dell’energia e dalla gestione dell’emergenza profughi ucraini.

Articolo presente in: