Politiche giovanili

Anci Sicilia, assemblea annuale di Anci Giovani in vista dell’assise del 24 e 25 settembre

“Non posso che essere soddisfatto di questa condivisione di impegno che lega l’ANCI Sicilia ad Anci Giovani che rappresenta la forza trainante e segna il cambiamento complessivo dell’associazione. Per questo motivo auguro buon lavoro ai giovani amministratori che, proprio oggi, affronteranno e discuteranno vari aspetti del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza e definiranno un documento che sarà presentato nel corso dell’annuale Assemblea nazionale dell’ANCI che si svolgerà a partire dal prossimo 24 settembre. Il PNRR rappresenta una grossa opportunità che purtroppo molti comuni non sono, in questo momento, in grado di utilizzare per motivi normativi e organizzativi. Per tali ragioni invito i giovani ad essere propositivi tenendo sempre presente la grande scommessa e le innumerevoli possibilità che il Piano rappresenta”.
Lo ha detto Leoluca Orlando, presidente di ANCI Sicilia, intervenendo ai lavori dell’Assemblea annuale di ANCI Sicilia Giovani dal titolo “Le idee dei Giovani Amministratori Siciliani per il PNRR”, svoltasi questa mattina ai Cantieri Culturali della Zisa.
“In questo contesto storico – ha aggiunto Mario Emanuele Alvano, segretario generale dell’Associazione dei comuni siciliani – in cui tutto quello che viene fatto o programmato è dettato dalla pandemia, affrontare le tematiche collegate al PNRR è estremamente importante poiché sottolinea una sensibilità e un’attenzione maggiore alle difficoltà dei comuni, evidenziando come amministrarli sia diventato molto più faticoso. C’è , quindi , la necessità di potenziare la macchina amministrativa, di avere misure mirate, di guardare a queste risorse con spirito diverso per valorizzare anche il tessuto produttivo che fa reddito e contribuisce in maniera concreta all’economia della Regione”.
“Oggi – ha precisato Leonardo Spera, coordinatore regionale di Anci Sicilia Giovani – ci siamo riuniti con l’obiettivo di confrontarci e trovare nuovi percorsi, anche in collaborazione con il Governo regionale, per superare le difficoltà di progettazione che affliggono molte amministrazioni locali e per favorire la crescita dei territori. Cercheremo di prepararci al meglio in vista dell’assemblea nazionale per portare il nostro contributo in termini di proposte e contenuti da condividere, indicando anche le eventuali misure urgenti da adottare”.  All’incontro ha preso parte anche l’assessore regionale delle Autonomie locali, Marco Zambuto.