Omicidio Willy Duarte

Anci Lazio: “Bandiere a mezz’asta in tutti i Comuni dei Lazio il giorno dei funerali”

L’aggressione brutale, la corsa in ospedale e la morte, così se n’è andato Willy Monteiro Duarte, il giovane ragazzo di Paliano pestato dal branco la notte tra sabato 5 e domenica 6 settembre, la sua colpa, quella di aver cercato di sedare una lite scoppiata nel locale dove si trovava con alcuni amici.
La terribile vicenda si è conclusa con l’arresto dei responsabili, quattro ragazzi di Artena ora accusati di omicidio preterintenzionale in concorso, i carabinieri della locale stazione, grazie alle indagini lampo eseguite con dovizia e professionalità sono arrivati a loro già nel pomeriggio di domenica.
Il Presidente di Anci Lazio, Riccardo Varone, in contatto con i Sindaci di Paliano (Domenico Alfieri, già membro del Direttivo di Anci Lazio), Colleferro (Pierluigi Sanna) e Artena (Felicetto Angelini) commenta così la vicenda e lancia un appello a tutti i Comuni del Lazio: “Sono senza parole, provo solo un profondo sconforto e tanta tristezza per una giovane vita spezzata in modo così terribile. Tutta la struttura di Anci Lazio si stringe attorno ai genitori del povero Willy, ai miei colleghi, Domenico Alfieri, sindaco di Paliano, Pierluigi Sanna, di Colleferro e Felicetto Angelini di Artena e alle comunità di queste tre cittadine sconvolte da una vicenda che fatico a commentare. Voglio lanciare un’iniziativa in ricordo di Willy, nel giorno dei suoi funerali, chiedo a tutti i sindaci del Lazio di esporre le bandiere a mezz’asta sui palazzi comunali, un gesto piccolo ma che può far sentire tutta la vicinanza della nostra regione a quelle comunità colpite da questa tragedia ma soprattutto ai genitori e alle persone vicine a Willy che hanno perso un pezzo di cuore”.

Articolo presente in: