Pubblica amministrazione

Al via la consultazione di Funzione pubblica per la semplificazione. Ecco le info utili ai Comuni

Semplificare e sburocratizzare. E’ questo l’obiettivo principale della consultazione pubblica “Facciamo semplice l’Italia. Le tue idee per una PA amica”, lanciata oggi 18 febbraio dal Dipartimento della Funzione pubblica che mira a segnalare 600 procedure amministrative da semplificare, reingegnerizzare e digitalizzare entro il 2026.
La consultazione, in partnership con la Luiss Guido Carli e con il Gruppo Il Sole 24 Ore, si svolgerà sulla piattaforma ParteciPA al cui interno è stato attivato un questionario specifico per le pubbliche amministrazioni che potranno quindi segnalare le procedure ritenute farraginose.
La consultazione – si legge nel comunicato diffuso da Funzione Pubblica – è parte integrante del progetto del Piano nazionale di ripresa e resilienza che prevede la creazione, entro il 2026, di un catalogo unico, valido su tutto il territorio nazionale, di 600 procedure semplificate e reingegnerizzate. Nel 2024 è fissata una tappa intermedia, entro cui semplificare le prime 200 procedure.
“Le semplificazioni – dichiara nella nota il ministro Renato Brunetta – sono la pietra angolare della modernizzazione del Paese, ma anche il tassello di quel mosaico più ampio che è la riforma della Pubblica amministrazione”. 

Articolo presente in: