Sisma Centro Italia 2016-2017

Scade il 25 febbraio il termine per rendicontare le spese di soccorso sostenute

I Comuni intervenuti a supporto della missione coordinata da Anci per la continuità amministrativa a favore dei Comuni colpiti dal Sisma Centro Italia che in attuazione di quanto disposto dall’Art. 5 dell’ordinanza del Capo del Dipartimento della Protezione Civile n. 392 del 6 dicembre 2016, possono presentare la documentazione utile per la rendicontazione e il ristoro delle spese di cui all’oggetto entro e non oltre il 25 febbraio p.v. Al fine di procedere celermente al rimborso, a valere sul Fondo di Solidarietà (FSUE), è necessario che gli Enti interessati provvedano, qualora non lo abbiano già fatto, ad avviare la procedura di liquidazione degli importi di spettanza, i cui estremi dovranno essere riportati negli appositi moduli predisposti dal Dipartimento della Protezione Civile.
La modulistica necessaria alla rendicontazione delle spese sostenute (Informazioni generali, Modelli A e B, Allegati 1,2,3,4,5) è disponibile sul sito internet: www.protezionecivile.gov.it. La richiesta di rimborso, completa della documentazione indicata, con oggetto “RENDICONTAZIONE SPESE SISMA CENTRO ITALIA – COMUNE DI……”, dovrà essere inviata a: protezionecivile@anci.it, intestata a “Dipartimento della Protezione Civile, Ufficio Amministrazione e bilancio – Servizio Affari Finanziari – Via Vitorchiano n.4, 00189 ROMA”, prestando attenzione affinché il conto indicato per l’accredito degli importi richiesti sia un conto di tesoreria unica utile al trasferimento di fondi tra Enti. Per eventuali chiarimenti contattare l’indirizzo protezionecivile@anci.it

Articolo presente in:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *