Protezione civile

Prato a supporto di Zafferana Etnea colpita dal sisma etna, il vicesindaco in visita nei territori

Nell’ambito della missione di soccorso per la continuità amministrativa prestata dal Comune di Prato a favore del Comune di Zafferana   Etnea, colpito dal Sisma di Santo Stefano lo scorso 26 dicembre, il 26 febbraio insieme al   nuovo  contingente di supporto  si è recato sul luogo anche il vicesindaco del Comune di Prato Simone  Faggi, accompagnato dal responsabile del servizio  di protezione civile Sergio Brachi,  per una giornata dedicata interamente a incontri operativi ed istituzionali con l’Amministrazione di Zafferana,  per fare il punto della situazione  a distanza di due mesi dall’avvio della missione di supporto,  alla quale hanno partecipato 14 unità di personale tecnico e amministrativo del Comune di Prato alternandosi su turni settimanali.
L’iniziativa del Comune di Prato, che rientra nell’Azione di Anci  mirata al supporto amministrativo dei Comuni colpiti dagli eventi sismici  nel contesto della Dichiarazione di Stato di Emergenza di cui alla Delibera Consiglio dei Ministri del 28 dicembre 2018,  è finalizzata a supportare il Comune terremotato nel gestire la mole di lavoro connessa agli atti e procedure amministrative legate al post sisma per il rientro alla normalità e per dar seguito  alle necessità per la popolazione:  quasi 3.000 istanze per verifica di agibilità, delle quali la metà con esito negativo e conseguente necessità di adottare provvedimenti per lo sgombero degli edifici delle abitazioni, l’assegnazione dei contributi di autonoma sistemazione, cui si aggiungono tre scuole inagibili e una situazione viabilità ancora  in parte compromessa.  

Articolo presente in:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *